Rimini: gli eventi della settimana

27
Presentazione La Serva Padrona_DSC_3809_07 ottobre 2023_Ph. Emma Graziani

RIMINI – Rimini si prepara a una nuova settimana tra musica, danza, cinema ed eventi culturali e congressuali. Per la stagione di prosa e danza 2023/2024 eccezionale l’appuntamento di danza con Natalia Osipova vera superstar del balletto internazionale che fa il debutto al Teatro Galli con lo spettacolo ‘Force of Nature’ concepito come un crescendo di coreografie firmate da Frederick Ashton, Sidi Larbi Cherkaoui, Alexei Ratmansky, Jason Kittelberger, Mikhail Fokine, Kenneth McMillan, Pawel Glukhov, Shahar Binyamini. La affiancano sul palco i primi ballerini del Royal Ballet e Rambert Ballet di Londra (18 novembre ore 21).

Nell’ambito della 74esima Sagra Musicale Malatestiana, l’appuntamento Parole per la musica questa settimana è con Fabio Sartorelli che presenta il Don Carlo di Verdi: Filippo, Carlo e il vegliardo: uno scontro tra generazioni (19 novembre ore 17).
Sul palco del Teatro Galli è in programma mercoledì 15 novembre una nuova produzione teatrale di cui il Teatro riminese è coproduttore, insieme al Conservatorio “G. Verdi”, l’Accademia di Belle Arti, Ravenna Teatro e il Teatro Alighieri: La serva padrona, Intermezzo buffo in due atti, con la musica di Giovanni Battista Pergolesi, su libretto di Gennarantonio Federico, la cui popolarità fin da subito oscurò il dramma per musica, ‘Il prigionier superbo’, di cui era intermezzo. La serva padrona offre l’occasione di apprezzare i giovani cantanti Paolo Leonardi, Elena Salvatori e Sveva Pia Laterza e l’ensemble strumentale diretto da Federico Ferri con Mirko Maltoni al cembalo, mentre la regia di Roberto Magnani re-immagina il titolo per la nostra epoca e la nuova generazione di nativi digitali con una messa in scena che reinventa l’intreccio tra convenzione, seduzione e divario economico nel linguaggio di YouTube, del cosplay e dello streaming.

Ultima settimana per visitare, al Palazzo del Fulgor, la mostra Rimini 1993-2023: il funerale di Fellini nelle immagini inedite di Marco Pesaresi per ricordare il saluto di Rimini al grande Maestro nel giorno del suo funerale e la mostra dal titolo ‘DISNEY 100 – Un secolo di capolavori del cortometraggio animato’ che celebra il centenario della Disney, a 32 anni dalla prima pubblicazione di ‘Topolino presenta La Strada’, in omaggio all’incontro fra Federico Fellini e uno dei massimi artisti disneyani al mondo, Giorgio Cavazzano, che sarà a Rimini giovedì 16 novembre per ricevere il premio “Un Felliniano nel mondo” (ore 21 Cinema Fulgor). Il premio viene conferito a uno storico amico o collaboratore di Fellini nell’ambito dell’Amarcort Film Festival, il festival internazionale sui cortometraggi, dedicato a Federico Fellini, che quest’anno si svolge a Rimini dal 14 al 19 novembre.
Sempre in omaggio alla Disney, venerdì 17 novembre, al Teatro degli Atti Federico Fiecconi, giornalista, scrittore e critico del fumetto, ripercorre i cento anni della Walt Disney Company attraverso aneddoti e curiosità dei backstage e la proiezione di alcuni cortometraggi Disney che hanno fatto la storia (ore 21.30). Dedicato a giovani registi emergenti la cui opera prima come lungometraggio risente dell’influenza felliniana, è il Premio Burdlaz, che viene conferito a una delle tre opere finaliste dell’edizione 2023.  Amarcort Film Festival chiude domenica con un omaggio a Dalla e il Concerto “La Musica dei 2000” con la Einstein Youth OrcheStar, diretta da Davide Tura e Andrea Brugnettini.

Nel ventennale della sua scomparsa, il genio libero di Giorgio Gaber è pronto a rivivere sul grande schermo del Cinema Tiberio, con il docufilm Io, noi e Gaber, scritto e diretto da Riccardo Milani, presentato in proiezione speciale alla diciottesima Festa del Cinema di Roma. A raccontare l’artista, oltre a decine di spezzoni delle sue apparizioni televisive e dei suoi spettacoli teatrali, e molteplici canzoni scritte e interpretate dal Signor G, sono tanti testimoni che l’hanno conosciuto e che a lui si sono ispirati (da giovedì 16 a domenica 19 novembre).

Nell’ala di Isotta del Castello Malatestiano continua, invece, fino al 30 novembre, la mostra-evento Queen Unseen – Peter Hince che racconta i Queen che non avete mai visto, svelando aspetti inediti e sconosciuti dell’iconica band che ha segnato la storia della musica rock, in esclusiva per l’Emilia-Romagna.

Da giovedì 16 a domenica 19 novembre, in pieno clima autunnale, torna in centro storico Ciocùlèda, l’appuntamento con il cioccolatoper un lungo weekend tra mercatino, degustazioni e laboratori in un clima di festa.

In sala della Cineteca, Palazzo Gambalunga, continuano le Conversazioni Riminesi, incontri con testimoni, osservatori e studiosi sulla storia contemporanea della città, organizzati dalla Biblioteca civica Gambalunga e dall’Istituto per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea della provincia di Rimini. Venerdì 17 novembre l’incontro, dal titolo ‘Immaginare Rimini’, è con Tommaso Garattoni, Leonardo Sonnoli, Stefano Tonti. Conduce Marco Bertozzi. Mentre per la rassegna Biblioterapia. Come curarsi (o ammalarsi) con i libri”, dedicata alla comprensione del mondo contemporaneo curata dalla Biblioteca Gambalunga, domenica 19 novembre l’appuntamento è con Walter Guadagnini, C’era una volta la fotografia.

Al Palacongressi di Rimini il mese di novembre continua ad essere ricco di congressi e convention, come le Edizioni Studi Erickson che si tengono dal 17 al 19 novembre, mentre il lunedì 20 Convention Bureau della Riviera di Rimini conferisce il Premio Rimini Mundi a coloro che negli ultimi anni hanno portato importanti congressi nazionali e internazionali nella nostra destinazione, al Cinema Fulgor.
Gli Hotel Sporting e Ambasciatori, accolgono invece, Mycs 2023, la 22° edizione della conferenza internazionale organizzata dal Gruppo Giovani della Società Chimica Italiana e dal Consorzio Interuniversitario Nazionale di Scienza e Tecnologia dei Materiali (13 – 15 novembre).

IN EVIDENZA

da martedì 14 a domenica 19 novembre 2023
Sedi varie, Rimini centro storico
Amarcort Film Festival
Una settimana di appuntamenti in vari luoghi del centro storico con le proiezioni di tutti i cortometraggi finalisti nelle 11 sezioni previste dal concorso riminese di corti, dedicato a Federico Fellini, che dal 2008 ottiene sempre più successo di pubblico e numeri importanti per quanto riguarda le opere pervenute, con cortometraggi di grande qualità, e anche con attori noti al grande pubblico, provenienti da ogni parte del mondo.  La sedicesima edizione di Amarcort Film Festival si preannuncia ricca di sorprese, appuntamenti, incontri con registi e autori e proiezioni.
Come di consueto verrà conferito il Premio “Un Felliniano nel mondo” a uno storico amico e collaboratore di Fellini. Quest’anno la scelta è caduta su Giorgio Cavazzano, uno dei disegnatori “Disney moderni” in attività oggi più celebri (premiazione 16 novembre alle ore 21 al Cinema Fulgor), in occasione del centenario disneyano. A quest’ultimo è dedicato anche l’evento speciale dell’Amarcort Film Festival in programma la sera del 17 novembre al Teatro degli Atti: “Disney 100 – Un secolo di capolavori del cortometraggio animato” con l’esperto Federico Fiecconi (ore 21).  Istituito nel 2022 e rivolto a giovani registi esordienti autori di lungometraggi ispirati al cinema felliniano, invece, è invece il premio “Burdlaz”.
Orario: dalle 10 alle 23.30 Ingresso libero Info: www.amarcort.it

mercoledì 15 e giovedì 16 novembre 2023
Teatro Amintore Galli, piazza Cavour, 22 – Rimini centro storico
La serva padrona

Un attempato scapolo borghese, la serva che lui stesso ha cresciuto, un servitore muto e solo all’apparenza stolto: di questi tre personaggi si compone La serva padrona di Giovanni Battista Pergolesi, la cui popolarità fin da subito oscurò il dramma per musica, Il prigionier superbo, di cui era intermezzo. Roberto Magnani, regista dello spettacolo, immagina una Serva padrona interamente calata nell’oggi e a misura d’adolescente, in una situazione che resta attuale come trecento anni fa, per l’intreccio tra condizione economica, seduzione erotica e convenzioni sociali, dove la serva in conclusione la fa da padrona.
Una coproduzione Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Galli di Rimini, Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Ravenna in collaborazione con Ravenna Teatro e Accademia di Belle Arti di Ravenna.
Orario: mercoledì 15 novembre alle ore 20.30; giovedì 16 novembre matinée per le scuole Ingresso a pagamento Info: 0541 793811 biglietteriateatro@comune.rimini.it

da giovedì 16 a domenica 19 novembre 2023

piazza Cavour e piazza Malatesta – Rimini centro storico
Ciocùlèda

Un appuntamento speciale con il cioccolato nel cuore del centro storico di Rimini. La kermesse ritorna in città con una veste tutta nuova, dove gli attori primari sono i maestri cioccolatieri, la loro arte e l’eccellenza dei loro prodotti. Un lungo weekend con i colori, profumi e sapori del cioccolato tra mercatino, show cooking, degustazioni e laboratori in un clima di festa.

Orario: dalle 10 alle 20 Ingresso gratuito Info: 333 5665874 www.facebook.com/cioculedarimini

sabato 18 novembre 2023

Teatro Amintore Galli, piazza Cavour, 22 – Rimini centro storico
Natalia Osipova con i primi ballerini del Royal Ballet e Rambert Ballet di Londra

74° Sagra Musicale Malatestiana – Danza

Spettacolo di danza con Natalia Osipova, vera superstar del balletto internazionale che fa il debutto al Teatro Galli con lo spettacolo Force of Nature concepito come un crescendo di coreografie firmate da Marius Petipa, Frederick Ashton, Sidi Larbi Cherkaoui, Alexei Ratmansky, Jason Kittelberger, Bryan Arias e Mikhail Fokine. Più che un banco di prova saranno la materia prima per esaltare le doti di versatilità di una suprema ballerina classica sempre pronta ad aprirsi a nuovi orizzonti, affiancata sul palco dai primi ballerini del Royal Ballet e Rambert Ballet di Londra.

Ore 21.00 Ingresso a pagamento Info: 0541 793811 biglietteriateatro@comune.rimini.it

domenica 19 novembre 2023
Teatro Amintore Galli, piazza Cavour, 22 – Rimini centro storico
Parole per la musica
Incontri rivolti all’approfondimento delle proposte presenti nel cartellone della Sagra Musicale Malatestiana 2023 grazie alla partecipazione di storici della musica, autorevoli divulgatori, filosofi.
Il prossimo appuntamento: Filippo, Carlo e il vegliardo. Don Carlo di Verdi: uno scontro fra generazioni, a cura di Fabio Sartorelli
Ore 17 Ingresso libero Info: 0541 704296 www.sagramusicalemalatestiana.it/parole-la-musica-2023