“RiGenerAzioni Creative”, la nuova torre del Centro Musica

Lo spazio performativo inaugurerà l’11 ottobre con il festival “Transmission bands”. Nella torre ristrutturata anche residenze per artisti che realizzano produzioni originali

MODENA – Sarà il festival “Transmission bands”, quattro giorni di musica, immagine e performance all’insegna della contaminazione tra le arti, il primo appuntamento ospitato nella nuova Torre del Centro Musica_71MusicHub che sarà inaugurata giovedì 11 ottobre. Alla cerimonia di inaugurazione, che si terrà nell’ambito del convegno “Giovani RiGenerAzioni Creative”, interverranno il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli e l’assessore alla Cultura e Politiche per i giovani della Regione Emilia Romagna Massimo Mezzetti.

Il nuovo spazio performativo che consente di ampliare le attività proposte dal Centro musica, integrando la musica con la sperimentazione di altre discipline artistiche, nasce dal recupero architettonico della torre del complesso industriale ex-Amiu di via Morandi 71 che ospita il Centro musica. La torre è stata ristrutturata con finanziamento del bando “Giovani RiGenerAzioni creative” promosso da Anci e cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento della gioventù.

L’intervento di riqualificazione della Torre, in fase di conclusione, e il convegno “Giovani RiGenerAzioni creative” sono stati presentati giovedì 4 ottobre con una conferenza stampa alla quale sono intervenuti il vicesindaco e assessore alla Cultura Gianpietro Cavazza e l’assessora alle Politiche giovanili Irene Guadagnini.

“Con la torre e con le altre attività, come il coworking, legate a questo progetto – commenta l’assessora Guadagninifacciamo un ulteriore passo avanti per rendere il Centro musica un punto di riferimento per la professionalizzazione dei giovani artisti ai quali offriamo uno spazio strutturato di ideazione e produzione culturale. Qui trovano non solo luoghi e strumenti per la loro attività ma anche persone con competenze specifiche che potranno accompagnarli”.

L’inaugurazione della torre riqualificata è inserita nel programma del convegno “Giovani RiGenerAzioni creative”, “non a caso” come sottolinea l’assessore Cavazza: “La rigenerazione è già di per sé una scelta culturale di alto profilo. Nel nostro caso l’abbiamo destinata a politiche culturali e della creatività per i giovani, con l’obiettivo che i progetti realizzati si trasformino in servizi per la città ma anche in concrete opportunità di lavoro. Gli effetti sul territorio delle politiche di rigenerazione nel corso del tempo sono proprio i temi di cui discuteremo nel corso del convegno”.

Il recupero della Torre è stato progettato in collaborazione con le associazioni che la animeranno Lemniscata, Ore d’aria, Teatro dei venti e associazione Stoff, e fa parte di un intervento di riqualificazione, iniziato nel mese di marzo, che ha comportato un investimento complessivo di 432 mila euro suddiviso tra la parte strutturale e l’ampliamento delle attività del Centro Musica. Dal punto di vista strutturale, l’intervento è consistito, appunto, nel recupero della torre, un volume unico alto 12 metri per una superficie di 120 metri quadrati, con la rimozione in sicurezza dell’amianto di copertura sul tetto, l’installazione di un ascensore interno per permettere l’accesso a tutte le aree anche da parte delle persone con disabilità, il rifacimento di tutti gli infissi, la risistemazione di un bagno al pian terreno e residenze finalizzate alla produzione originale. Il progetto di rifunzionalizzazione delle attività del Centro Musica ha visto invece lo scorso maggio l’inaugurazione di “Coworking 71MusicHub”, lo spazio dedicato ai giovani creativi modenesi che mette a disposizione spazi e strumenti in uso condiviso tra persone che abbiano in comune la passione per la creatività nel campo delle arti, con l’ambizione che la collaborazione possa portare alla nascita di nuove idee, progetti, processi innovativi e la possibilità di diventare impresa. Lo spazio Coworking mette a disposizione attrezzature hardware e software e tecnologie per audio, video, montaggio, e mixaggio, e la fornitura di servizi e di formazione.