“Ridurre le disuguaglianze: la sfida dell’Unione Europea”

3

Mercoledì 15 dicembre (ore 21), l’appuntamento in diretta streaming su www.facebook.com/iniziativa.laica

Foto Luongo

REGGIO EMILIA – Mercoledì 15 dicembre (ore 21), in diretta streaming su www.facebook.com/iniziativa.laica, Patrizia Luongo del Forum Disuguaglianze Diversità e il presidente della Commissione Parità e diritti della Regione Emilia-Romagna Federico Alessandro Amico saranno i protagonisti del dialogo “Ridurre le disuguaglianze: la sfida dell’Unione Europea”.

L’appuntamento si inserisce all’interno di “European dream. Il sogno di un’Europa patria dei diritti”, una rassegna itinerante di incontri dedicati alla cittadinanza europea e ai diritti civili, promosso da Arci Reggio Emilia e Iniziativa laica e realizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna e la media-partnership di Left.

La lotta alle disuguaglianze e alla povertà rappresenta una delle partite più importanti che l’Unione europea non può permettersi di perdere. Gli effetti della crisi economica-finanziaria del 2008 prima e in seguito le conseguenze legate alla pandemia hanno provocato ripercussioni profonde, sia in termini di sostenibilità e inclusività della crescita, che di coesione sociale. A questo si aggiungono i divari di sviluppo sempre più profondi all’interno dei paesi della Ue, che hanno provocato profondi squilibri tra nazioni, alimentando il risentimento sociale e minando le basi della democrazia. Ecco perché contrastare le disuguaglianze rappresenta una priorità interna ed esterna dell’Unione europea, in nome di quei principi di solidarietà e uguaglianza che ne rappresentano la base ideale di valori.

Patrizia Luongo è un’economista e lavora come ricercatrice per il Forum Disuguaglianze Diversità. Si occupa principalmente di povertà, disuguaglianza di reddito, uguaglianza nelle opportunità, economia dell’istruzione e del lavoro. Ha conseguito un Master in Economia all’Università di Essex (UK) e un Dottorato in Economia all’Università di Bari dove ha poi lavorato come post-doc svolgendo anche periodi di ricerca in Francia, Spagna e Svezia e lavorato come consulente per l’OCSE, la Banca Mondiale, e lo Human Development Report Office delle Nazioni. È autrice, insieme a Fabrizio Barca, del volume “Un futuro più giusto. Rabbia, conflitto e giustizia sociale”, edito da Il Mulino e co-editor del Rapporto “15 Proposte per la giustizia sociale”.

Per info: www.iniziativalaica.it o www.arcire.it