Ridotto del Teatro Diego Fabbri, Forlì: presentata la nuova Stagione “INCONTRI” al via da giovedì 22 novembre 2018

Letteratura, poesia, musica, fotografia. Dodici INCONTRI proposti da Accademia Perduta/Romagna Teatri in collaborazione con il Bar del Ridotto con alcuni dei più affermati Artisti romagnoli tra “Anteprime” ed eventi originali ed inediti

FORLÌ – Dopo la recente, prestigiosa e sofisticata opera di restyling firmata da Luxury Living Group, il Ridotto del Teatro Diego Fabbri di Forlì ha inaugurato una sua nuova vita. Con la propria sensibilità verso le necessità artistiche e culturali del territorio, l’azienda guidata da Raffaella Vignatelli, Daniele Vignatelli e Olga Vignatelli ha inteso rendere omaggio a una delle eccellenze della città di Forlì nell’anno che ha segnato l’ingresso del Centro di Produzione Accademia Perduta/Romagna Teatri diretto da Claudio Casadio e Ruggero Sintoni a fianco dell’Amministrazione Comunale nella gestione delle attività del Teatro Diego Fabbri.

Per celebrare questa “nuova vita”, Accademia Perduta/Romagna Teatri propone, in collaborazione con il Bar del Ridotto – Benso, una nuova rassegna di INCONTRI, eventi culturali che spazieranno dalla letteratura alla musica, dalla fotografia alla poesia, con alcuni dei più affermati Artisti romagnoli a livello nazionale, tutti a ingresso gratuito.
Una rassegna “autonoma” ma anche “parallela” alla Stagione 2018/2019 del Teatro Diego Fabbri in quanto molti di questi INCONTRI si terranno nel pomeriggio dei giorni di spettacolo, offrendo così al pubblico una piacevole occasione di condivisione culturale e ludica prima di entrare in sala.

Con questa rassegna Accademia Perduta/Romagna Teatri ha voluto omaggiare l’intensa e multiforme creatività del nostro territorio, ospitando Artisti – perlopiù forlivesi o romagnoli – alcuni dei quali hanno scelto il Ridotto per presentare il loro lavoro in “Anteprima” o con eventi pensati e creati appositamente per questa rassegna.

Agli appuntamenti della rassegna, si affiancano naturalmente gli Incontri con gli Artisti della Stagione di Prosa 2018/2019 del Teatro Diego Fabbri, condotti da Pietro Caruso, che si terranno il sabato pomeriggio delle rispettive permanenze forlivesi, anch’essi, come sempre, con ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

INCONTRI al RIDOTTO del TEATRO DIEGO FABBRI

Giovedì 22 novembre 2018 ore 18 – ANTEPRIMA

CARLO FLAMIGNI
presenta il suo nuovo libro Il sacco delle botte (AnankeLab editore Torino)
con interventi di
Elisa Giovannetti – Assessora alla Cultura e Pari Opportunità del Comune di Forlì
e Anna Falcini – Presidente dell’Associazione “Un secco no alle discriminazioni”

Il sacco delle botte è l’ottavo libro con protagonista Primo Casadei e la sua famiglia. In questa avventura la Romagna diventa ancora più protagonista grazie ai maraffoneti, che durante le partite di questo gioco di carte ne raccontano aneddoti, usanze, tradizioni. Accanto a loro, protagoniste di queste pagine, diventano le donne e le questioni femministe. Maria, moglie di Primo, dà vita all’associazione delle Femministe sorridenti, che si ritrovano settimanalmente per discutere di tematiche che sentono urgenti. Lo fanno con la collaborazione di Primo e le due situazioni finiranno per intrecciarsi fino a diventare una cosa sola. L’intreccio non sarà privo di conseguenze impreviste.
Carlo Flamigni, ginecologo di fama internazionale, già membro del Comitato Nazionale di Bioetica, è autore di innumerevoli contributi scientifici pubblicati sulle più prestigiose riviste nazionali e internazionali, di monografie e romanzi pubblicati dalle maggiori case editrici italiane.

Mercoledì 12 dicembre 2018 ore 18
Mercoledì 27 marzo 2019 ore 18

MEET COMPACT CLUB
Berlin experience (12 dicembre) – Tel Aviv experience (27 marzo)
Iconic performance – Dj set

Il collettivo Meet presente sul territorio da tre anni e attivo a livello internazionale, si propone di far conoscere gli orizzonti culturali e i risvolti sociali della musica elettronica e l’importanza che essa assume nella formazione della cultura giovanile nel mondo, attraverso le rappresentazioni idealmente ambientate nelle città iconiche del suo sviluppo.

Giovedì 13 dicembre 2018 ore 18 – ANTEPRIMA

MARIO RUSSOMANNO
presenta il suo nuovo libro Ricordando la Bussola (Edizioni Videoregione)

Ricordando la Bussola ripercorre gli anni più intensi, dal 1963 al 1993, di attività della “Bussola”, lo storico dancing di Fratta Terme che ospitò le più grandi star italiane dello spettacolo. Furono, quelli, gli anni migliori della Romagna: la nuova libertà nei costumi, la mobilità fisica e sociale, la improvvisa crescita economica, favorirono un rapido cambiamento dei gusti e delle abitudini. Il locale di Fratta seppe intercettare il cambiamento, divenendo luogo di libertà e crescita personale per i giovani, oltre che di intrattenimento.

Giovedì 10 gennaio 2019 ore 18

IL GRANDE TEATRO ITALIANO NELLE FOTOGRAFIE DI TOMMASO LE PERA
MANFREDI EDIZIONI
con Tommaso Le Pera (Fotografo) e
Maria Paola Poponi (Casa Editrice)

Progetto ArtSipario – leggi il Palcoscenico

È stato definito “il Fotografo del teatro italiano” per eccellenza. Tommaso Le Pera, dopo una prima esperienza nei campi cinematografico e televisivo, abbandona entrambi per dedicarsi a quella che è la sua passione: il teatro di prosa. Usando fotografare durante lo spettacolo, senza interrompere il corso naturale della recita, inventa la tecnica della fotografia dinamica che è la sua carta vincente. Fotografo ufficiale del Festival di Spoleto e di Benevento, ma anche di altre rassegne storiche, con più di 4.000 spettacoli fotografati, detiene ormai il più vasto archivio mondiale di spettacoli e di gente di teatro. Ha immortalato tutti i più grandi attori italiani e, a livello editoriale, oltre che con riviste del settore, collabora regolarmente con le maggiori testate giornalistiche. Tanto ha pubblicato Tommaso nel corso della sua carriera, ma ancor più oggi che la passione condivisa per la “più umana delle Arti”, come definisce il Teatro Dacia Maraini, ha fatto nascere il Progetto ArtSipario – leggi il Palcoscenico con la Casa Editrice Manfredi Edizioni. Da anni nel settore delle edizioni d’arte moderna e contemporanea, dal 2015 la Manfredi inizia anche a collaborare con Tommaso Le Pera per la realizzazione di libri dedicati ai grandi nomi del Palcoscenico, per l’appunto; consapevoli entrambi, Editore e Fotografo, che nulla resta dopo uno spettacolo se non le fotografie di scena e la loro memoria in un libro. E così da MARIANGELA MELATO, GABRIELE LAVIA, ANTONIO CALENDA, GIGI PROIETTI e TATO RUSSO, Manfredi Edizioni presenta un excursus di nomi che hanno fatto la storia del teatro italiano, tra numerose e famose pièce che si disvelano tra pagine e immagini al Ridotto del Teatro Diego Fabbri di Forlì, diventato per l’occasione “palcoscenico perfetto” per le preziose foto di Tommaso Le Pera. E come dice il critico teatrale Giulio Baffi de La Repubblica di Napoli, “lui sposò, nella sua lunga carriera, l’emozione dello spettatore fissandola per noi nei suoi scatti”; noi della Manfredi Edizioni, ci siamo sentiti onorati di poterla immortalare nelle nostre pubblicazioni.

Mercoledì 23 gennaio 2019 ore 18

GIACOMO TONI
Compagni di gabbia
piano solo

In questo lavoro il poliedrico Giacomo Toni riunisce i suoi personaggi più grotteschi in un live in piano solo spassoso e disgraziato, dedicato a quella gabbia scintillante che è la provincia contemporanea”.

Lunedì 28 gennaio 2019 ore 18

DANIELA PICCARI
Musica nel sangue, la storia di Antigone
testi di Giampiero Pizzol – musica di Andrea Alessi
con Daniela Piccari (voce), Dimitri Sillato (piano), Andrea Alessi (contrabbasso)

L’Antigone mitica, la figlia di Edipo presentata da Sofocle, è un personaggio della tragedia greca che il teatro antico ha scolpito ed è rimasta un monumento studiato e amato per secoli. Di generazione in generazione l’ammirazione per questa figura ha consumato il tempo reale e quella Antigone è diventata un simbolo.
Senza corazza, senza spada, con un pugno di sabbia per seppellire suo fratello, la ragazza Antigone fece il suo canto silenzioso che accompagnò quel rito di amore puro. Fu un’azione solitaria, ma fatta per qualcuno, fu veloce come il fulmine che illumina un luogo senza luce. Fu davvero “mitica”!
È a questo punto che Antigone si presenta come l’attimo della lucidità nel mondo oscuro di intrighi e guerra dello zio-re Creonte che la condanna a morte. Lei non si inchina alla legge, ma a quel che nel cuore batte come desiderio di giustizia, di verità, di fedeltà all’essere umano. Per noi oggi la storia di Antigone è un luogo musicale in cui risentire quella voce primordiale. Le canzoni che il concerto propone presentano questa figura antica come fosse una ragazza contemporanea.
La scrittura di Sofocle resta centrale nel racconto di questa storia, ma si parte da Elsa Morante e si finisce con Maria Zambrano.
Mitica Antigone! Che si sdoppia, centuplica e rigenera in ogni essere umano che riconosce l’aurora di se stesso nell’attimo della Pietas.

Giovedì 7 febbraio 2019 ore 18 – PRIMA NAZIONALE

MARIAVITTORIA ANDRINI
Olindo Guerrini: Ho un arcobaleno nella testa
lettura teatrale su testi di Mariavittoria Andrini
con gli attori Fiorella Buffa, Fabio Bussotti
e il giornalista Pietro Caruso

Il poeta romagnolo Olindo Guerrini si racconta e incontra, fra realtà e finzione, Pellegrino Artusi, Lorenzo Stecchetti, Argia Sbolenfi e gli altri sé. Il Guerrini seppe animare con spirito goliardico la vita culturale emiliano-romagnola e italiana di fine Ottocento tra polemiche anticlericali e beffe letterarie che ancora oggi conservano inalterato il loro vigore.

Mercoledì 13 febbraio 2019 ore 18

SARA PIOLANTI – DANIELE TIZZANO
Multiverso
Blues duo

Multiverso è un sintetico duo con Daniele Tizzano alla batteria e Sara Piolanti alla chitarra e voce che propone un viaggio musicale attraverso un repertorio variegato e del tutto ri-arrangiato che spazia dal blues alla canzone d’autore napoletana, passando attraverso le massime espressioni della musica italiana degli anni ’60, alla ricerca di una sonorità coerente e moderna, che celebri e al contempo revitalizzi questi brani ormai di diritto appartenenti alla tradizione italiana e non, rendendoli più che mai attuali e rappresentativi.

Giovedì 28 febbraio 2019 ore 18

CLAUDIO CASADIO – STEFANO NANNI – ROBERTO BARTOLI
Voci e suoni di Romagna
Un viaggio poetico, narrativo e musicale da e per la Romagna
con Claudio Casadio (voce), Stefano Nanni (piano), Roberto Bartoli (contrabbasso)

Uno spettacolo inedito, nato in occasione dell’edizione 2018 del Premio Hesperia conferito dall’Accademia degli Imperfetti a tre eccellenze del nostro territorio che hanno “esportato” a livello nazionale e internazionale la creatività teatrale e musicale romagnola.
L’attore Claudio Casadio (voce narrante), il M° Stefano Nanni (al pianoforte) e il contrabbassista Roberto Bartoli hanno ideato e realizzato uno spettacolo che vuole essere un viaggio poetico, tra narrazione e musica, attraverso le voci di alcuni dei più grandi poeti della Romagna, quali ad esempio Giovanni Pascoli e Nino Pedretti.

Mercoledì 13 marzo 2019 ore 18 – ANTEPRIMA

MONTEFIORI COCKTAIL
Kinematix

I Montefiori Cocktail sono il maggiore rappresentante italiano, nonché uno dei nomi più importanti nel mondo, della “scena di musica lounge” dagli anni 90 ad oggi. Hanno mosso dalle balere nostrane ai dancefloor più prestigiosi del mondo, passando per il cinema, la pubblicità e la tv, portando la loro ironica e vivace cafonaggine ai quattro angoli del globo. Presenteranno in questa occasione il loro ultimo lavoro Kinematix dedicato alle colonne sonore.

Giovedì 14 marzo 2019 ore 18

VITO
Storie di donne e di cibo

Vito, accanto alla sua consueta e celebre veste di attore comico teatrale, cinematografico e televisivo, è ormai altrettanto famoso per la sua grande passione per la cucina, portando in scena testi strettamente connessi alla tradizione culinaria della sua terra
Grazie alla sua grande esperienza sul palcoscenico e ai fornelli, Vito propone uno show in cui, agli ingredienti necessari per la realizzazione di un buon piatto, aggiunge quel pizzico di maestria nel raccontare storie che solo un grande attore può avere.

Si ricorda infine che il RIDOTTO del TEATRO DIEGO FABBRI ospiterà anche gli Incontri con gli Artisti della Stagione di Prosa 2018/2019 condotti da Pietro Caruso. Questi i prossimi appuntamenti:

sabato 24 novembre ore 18: Ambra Angiolini, Matteo Cremon e il cast di La guerra dei Roses
sabato 15 dicembre ore 18: Natalino Balasso e il cast di Arlecchino servitore di due padroni
sabato 19 gennaio ore 18: Umberto Orsini, Massimo Popolizio e Giuliana Lojodice
sabato 9 febbraio ore 18: Claudio Casadio, Andrea Paolotti, Brenno Placido e il cast di La Classe
sabato 16 febbraio ore 18: Gigio Alberti, Filippo Dini, Giovanni Esposito, Valerio Santoro, Gennaro Di Biase
sabato 2 marzo ore 18: Isa Danieli e Giuliana De Sio
sabato 16 marzo ore 18: Glauco Mauri, Roberto Sturno e il cast di I fratelli Karamazov

INGRESSO GRATUITO FINO A ESAURIMENTO POSTI

Informazioni:
www.accademiaperduta.it
Tel. 0543 26355 – teatrodiegofabbri@accademiaperduta.it