Ricerca: all’Università di Parma quasi 3 milioni di euro dal bando PRIN 2020

45
FOTO PIER LUIGI VASINI (copyright) PER UNIVERSITA’ DI PARMA
Via San Bruno, 5 – 43123 Parma (Italia)
tel. 0521/493671 – e-mail: fotovasini@libero.it

Progetti di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale: finanziamenti per 21 progetti targati Unipr, quattro con il coordinatore nazionale a Parma

PARMA – Finanziamenti complessivi per 2.915.051 euro, 21 progetti approvati, di cui 4 con coordinatore nazionale a Parma. È di assoluto rilievo il bilancio dell’Università di Parma relativo al bando PRIN – Progetti di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale 2020, finalizzato a promuovere il sistema nazionale della ricerca, rafforzare le interazioni tra università ed enti di ricerca e favorire la partecipazione italiana alle iniziative nell’ambito del Programma Quadro di ricerca e innovazione dell’Unione Europea.

21 le unità di ricerca Unipr finanziate, con progetti che spaziano dalla cristallografia alla fotografia, dall’uso del laser per il trattamento delle malattie oculari alla terapia anti Covid, dai nomi nella tradizione medievale alle migrazioni, dai formaggi dop alla nanotecnologia nei materiali da costruzione avanzati ed ecologici. I finanziamenti in arrivo dal Ministero dell’Università e della Ricerca copriranno oltre l’80% dei costi complessivi dei progetti, che ammontano in totale a 3.367.341 euro.

“Ventun progetti approvati, quattro dei quali aventi il coordinatore nazionale presso il nostro Ateneo, sono un buonissimo risultato – commenta il Prorettore alla Ricerca Roberto Fornari -. Guardando ai numeri, si può dire che l’Università di Parma esce molto bene da questa tornata PRIN, sicuramente più competitiva delle edizioni precedenti a causa della riduzione del finanziamento complessivo dell’iniziativa. I progetti approvati originano da otto Dipartimenti e testimoniano il grande potenziale e la vitalità della ricerca condotta nei diversi ambiti dell’Ateneo. Complimenti e un augurio di buon lavoro ai vincitori!”

Quattro, si diceva, i progetti che hanno il coordinatore nazionale all’Università di Parma:

  • Defeat Antimicrobial Resistance through Iron Starvation in Staphylococcus Aureus (ERASE), responsabile nazionale Stefano Bettati del Dipartimento di Medicina e Chirurgia
  • Yellow Fiber Laser System for the treatment of oCular disEases (Yellow-FLiCkEr), responsabile nazionale Annamaria Cucinotta del Dipartimento di Ingegneria e Architettura
  • Protected Designation of Origin (PDO) or non-PDO cheeses: the interplay of consumer preferences and cheeseomics, responsabile nazionale Monica Gatti del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco
  • Early Phase Preclinical Development of PACECOR, a Mutation-Independent Anti-SARS-Co2 Therapeutic Strategy, responsabile nazionale Roberto Perris del Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale

E qui a seguire gli altri 17 progetti approvati che includono gruppi di ricerca dell’Università di Parma:

  • Nature Inspired Crystal Engineering (NICE), responsabile Unipr Alessia Bacchi del Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale, principal investigator Dario Braga dell’Università di Bologna
  • Migrant remittances and transnational ties: care, social change and development across borders (MIGREM), responsabile Unipr Simone Baglioni del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali, principal investigator Maurizio Ambrosini dell’Università di Milano
  • Fault Architecture in Space and Time – “FAST”, responsabile Unipr Fabrizio Balsamo del Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale, principal investigator Giulio Viola dell’Università di Bologna
  • FIRMITAS: multi-hazard assessment, control and retroFIt of bridges for enhanced Robustness using sMart IndusTriAlized Solutions, responsabile Unipr Beatrice Belletti del Dipartimento di Ingegneria e Architettura, principal investigator Marco Di Prisco del Politecnico di Milano
  • Filling the gap between Risk assessment and prEcision mEdicine in type 2 Diabetes complications FREE2D, responsabile Unipr Riccardo Bonadonna del Dipartimento di Medicina e Chirurgia, principal investigator Stefano Del Prato dell’Università di Pisa
  • “Sharing in the community”: citizenship and society in the Greek world (VII-II century BC), responsabile Unipr Cristina Carusi del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali DUSIC, principal investigator Michele Faraguna dell’Università di Milano
  • Italian Feminist Photography. Identity Politics and Gender Strategies, responsabile Unipr Cristina Casero del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali DUSIC, principal investigator    Federica Muzzarelli dell’Università di Bologna
  • Quantum Transition-metal FLUOrides (QT-FLUO), responsabile Unipr Roberto De Renzi del Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche, principal investigator José Guillermo Garcia Lorenzana del CNR
  • The Neurophysiological Bases of Biological Motion: From Laboratory to Clinics, responsabile Unipr Leonardo Fogassi del Dipartimento di Medicina e Chirurgia, principal investigator Luciano Fadiga dell’Università di Ferrara
  • Phototexts: Rhetorics, Poetics and Cognition, responsabile Unipr Vittorio Gallese del Dipartimento di Medicina e Chirurgia, principal investigator Michele Cometa dell’Università di Palermo
  • Nomina. Forenames in Late Medieval Italy: a new approach to social and political history, responsabile Unipr Marco Gentile del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali DUSIC, principal investigator Andrea Gamberini dell’Università di Milano
  • Neuromuscular impairment in aging: a longitudinal study of structural and functional mechanistic bases of age-related alterations (Trajector-AGE), responsabile Unipr Fulvio Lauretani del Dipartimento di Medicina e Chirurgia, principal investigator Simone Porcelli del CNR
  • Fontes. Geohistorical sources and information systems for knowledge and management of environmental and cultural risks, responsabile Unipr Carlo Mambriani del Dipartimento di Ingegneria e Architettura, principal investigator Lucia Masotti dell’Università di Verona
  • MOBS – Mobilities, solidarities and imaginaries across the borders: the mountain, the sea, the urban and the rural as spaces of transit and encounters, responsabile Unipr Vincenza Pellegrino del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali, principal investigator Luca Queirolo Palmas dell’Università di Genova
  • LEGO.AI: LEarning the Geometry of knOwledge in AI systems, responsabile Unipr Andrea Prati del Dipartimento di Ingegneria e Architettura, principal investigator Emanuele Rodolà di Sapienza Università Roma
  • Opportunities and challenges of nanotechnology in advanced and green construction materials, responsabile Unipr Sabrina Vantadori del Dipartimento di Ingegneria e Architettura, principal investigator Luciano Feo dell’Università di Salerno
  • Synthesis and biomedical applications of tumor targeting peptidomimetics and conjugates, responsabile Unipr Franca Zanardi del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco, principal investigator Fernando Formaggio dell’Università di Padova.