Riaprono i mercati a Castellarano e Roteglia

32

CASTELLARANO (RE) – A seguito del DPCM del 26/04/2020 e dell’Ordinanza della Regione Emilia Romagna del 30/04/2020 anche a Castellarano sono riaperti da ieri i mercati ordinari solamente per i banchi alimentari. Dopo circa due mesi per la prima volta è ripreso ieri il mercato nella frazione di Roteglia e oggi sarà la volta di quello situato in Piazza XX Luglio a Castellarano grazie al tempestivo lavoro svolto dal Comune che gestisce direttamente i mercati.

«Per poter accedere al mercato – spiega il Sindaco Giorgio Zanni che insieme all’Assessore Cassandra Bartolini, mascherina indossata e guanti alla mano, si è recato direttamente ieri e Roteglia e sarà oggi a Castellarano – bisognerà seguire le norme del nuovo regolamento promulgato dal Comune che prevede il divieto di assembramento all’interno e all’esterno dell’area mercatale, l’ingresso contingentato oltre che l’obbligo di mantenere la distanza di sicurezza e l’utilizzo di guanti e mascherine sia da parte dei venditori che di chi si reca al mercato per fare acquisti».

L’area del mercato è completamente perimetrata così come per ogni banco alimentare è prevista una zona dedicata all’accesso e una all’uscita per evitare contatti durante le operazioni di acquisto. In tutti i punti di accesso all’area sono inoltre stati posizionati flaconi igienizzanti forniti gratuitamente dai mercatali.

«Un grande ringraziamento va a tutti gli ambulanti che in modo attivo si sono messi a disposizione per adottare insieme regole chiare e definite per poter riaprire in totale sicurezza – continua il sindaco Zanni – Insieme a loro voglio ringraziare anche i volontari dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri che durante i mercati ci aiuteranno a controllare l’area, fornendo informazioni a tutti i cittadini, in particolar modo il rispetto del distanziamento sociale e l’uso dei dispositivi di protezione individuale.

Si tratta di un momento indubbiamente delicato e proprio per questo l’invito che rivolgo a tutti è quello di prestare attenzione per fare in modo che la socialità che da lunedì stiamo tornando gradualmente a conquistare possa continuare ad aumentare nelle prossime settimane e non si debba ritornare a fare un passo indietro. Per questo è necessario continuare nell’impegno costante e di grande responsabilità verso il rispetto di regole e dei corretti comportamenti individuali da parte di tutti noi cittadini. Se così sarà, come Enti locali avremo anche un ulteriore elemento di pressione – conclude Zanni – da utilizzare nelle richieste al Governo di una ripartenza veloce e in sicurezza di tutto il settore del commercio locale ancora in attesa».