“Riaccendere i motori”: online “Modena Comune” di giugno

7

All’interno spazio anche alla consultazione sul percorso del Gigetto, mentre il Qr in copertina rimanda al Nuovo Diurno. Il mensile, in distribuzione, è già disponibile sul web

MODENA – “Riaccendere i motori” è il titolo di copertina del numero di giugno di “Modena Comune”, il mensile dell’Amministrazione, che dedica l’immagine principale alla manifestazione Motor Valley Fest, che quest’anno ritorna con un’edizione ibrida, abbinando gli eventi in presenza – con i bolidi esposti nelle piazze – agli appuntamenti online. Nel periodico in distribuzione in questi giorni, già online e leggibile sul sito web del Comune in sala stampa (www.comune.modena.it/salastampa), ampio spazio è riservato ai temi dell’automotive alla mobilità, con gli approfondimenti sulla consultazione incentrata sulle soluzioni allo studio per superare l’intersezione su via Panni della linea Modena – Sassuolo del treno “Gigetto” e sul polo innovativo che avvierà la riqualificazione delle ex Fonderie, il cui percorso è stato approvato in Consiglio comunale. Sempre in copertina è presente un codice Qr, attivabile inquadrandolo con smartphone e tablet, che “ospita” un link che rimanda al sito VisitModena.it, attraverso cui è possibile prenotare le visite al Nuovo Diurno, inaugurato nei giorni scorsi alla presenza anche della ministra dell’Interno Luciana Lamorgese.

Tra i vari argomenti affrontati, anche il punto sulla campagna vaccinale anti-Covid, che in giugno coinvolgerà le persone 50enni e 40enni, e sui centri estivi in partenza per i bambini da 6 a 13 anni. Inoltre, un focus riguarda il nuovo regolamento comunale degli spazi per la street art.

Nelle pagine di cultura si parla anche degli spettacoli teatrali in cartellone in giugno allo Storchi e al Tempio, che nelle settimane scorse hanno riaperto agli spettatori in presenza, e della mostra del pittore Andrea Chiesi che il 18 giugno inaugura negli spazi restaurati del complesso San Paolo, dove i lavori hanno portato alla luce dipinti e decori.