Reno e Navile osservati speciali per fenomeni di piena

Polizia Locale, Protezione Civile e Pris nei punti più critici

Comune di BolognaBOLOGNA – Il fiume Reno e il canale Navile sono tra i corsi d’acqua monitorati costantemente da ieri, venerdì 1 febbraio, per l’accentuarsi dei fenomeni di piena dovuti alle precipitazioni di questi giorni.

In città i luoghi dove si riscontrano le maggiori criticità si trovano nei quartieri Borgo Panigale-Reno e Navile e in particolare nelle vie Giunio Bruto e della Berleta e in via del Traghetto. Sul posto, nei punti più critici, la Polizia Locale di Bologna, la Protezione Civile e il Pronto Intervento Sociale del Comune (Pris).

In via Giunio Bruto cinque famiglie hanno dovuto lasciare per precauzione la propria abitazione. Il Centro Sociale “Il Parco” di via Edgar Allan Poe 4 è aperto per accogliere le persone allontanate dalle proprie case. Anche in via del Traghetto una famiglia è stata allontanata dalla propria abitazione. Il Pris provvederà all’accoglienza di tutte le famiglie evacuate finché la situazione non sarà tornata alla normalità. Sempre attivo il numero della Centrale Radio Operativa della Polizia Locale (051266626) per le emergenze e le richieste di intervento urgente.

Al momento la viabilità è garantita ovunque. Sotto controllo tecnico del Comune in queste ore anche i ponti Pertini, Togliatti e il Pontelungo.

Nel corso della giornata saranno diffusi gli aggiornamenti sulla situazione.