Referendum, anche voto assistito con accompagnatore

10

Per chi ha impedimenti è possibile l’assistenza in cabina. Ecco come richiedere il certificato. E bisogna prenotare l’appuntamento all’Anagrafe

MODENA – Per il Referendum costituzionale di settembre gli elettori affetti da gravi infermità o fisicamente impediti a esprimere il voto in modo autonomo, possono essere accompagnati in cabina da un altro elettore della propria famiglia o da un elettore liberamente scelto. Quando si tratta di impedimento non evidente, è necessario richiedere una certificazione medica da esibire al momento del voto per poi fare apporre sulla tessera elettorale il timbro Avd (Diritto voto assistito) dopo aver preso l’appuntamento telefonico con l’Ufficio elettorale (tel. 059 2032067).

Il certificato medico viene rilasciato gratuitamente in qualsiasi periodo dell’anno presso gli ambulatori della Medicina Legale e Risk Management dell’Azienda Usl in Strada Martiniana 21. Durante la settimana precedente il referendum presso stessi gli ambulatori sarà garantita la presenza di un medico: lunedì 14, martedì 15 e lunedì 21 settembre dalle 8.30 alle 13; mercoledì 16 e venerdì 18 settembre dalle 8.30 alle 12.30; giovedì 17 settembre dalle 8.30 alle 12. Domenica 20 settembre dalle 11.30 alle 12.30 un medico sarà presente all’Ufficio Anagrafe di via Santi 40.

Il Referendum si svolge domenica 20 (dalle 7 alle 23) e lunedì 21 settembre (dalle 7 alle 15) ed è relativo alle “Modifiche agli articoli 56, 57, 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”. Trattandosi di un referendum confermativo, non è previsto il quorum, il risultato cioè sarà valido anche se non verrà superata la soglia del 50 per cento dei partecipati al voto.

Per informazioni online sul referendum è disponibile una sezione del portale web comunale: www.comune.modena.it/elezioni.