Referendum 12 giugno 2022, il rinnovo della tessera elettorale

18

Quello che c’è da sapere per esercitare il proprio diritto di voto

BOLOGNA – Domenica 12 giugno 2022, dalle 7 alle 23 si vota per cinque referendum abrogativi.
Qui tutte le informazioni su come esercitare il diritto di voto:
https://www.comune.bologna.it/elezioni/referendum-2022

Tessera elettorale
In vista dell’appuntamento elettorale del 12 giugno, si ricorda di verificare se la tessera elettorale ha spazi vuoti utilizzabili per la certificazione della partecipazione alla votazione.
Nel caso tutti gli spazi fossero esauriti, occorre rinnovare la tessera. È possibile farlo presentandosi all’Ufficio Elettorale da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 13.

Nella settimana precedente il voto l’Ufficio elettorale di Piazza Liber Paradisus 11, osserverà l’apertura straordinaria con i seguenti orari:

  • da martedì 7 a giovedì 9 giugno dalle 8.30 alle 17
  • venerdì 10 e sabato 11 giugno dalle 8.30 alle 18
  • domenica 12 giugno dalle 7 alle 23

La tessera elettorale può essere ritirata personalmente o da altra persona munita di delega e del documento dell’interessato presso la segreteria dell’Ufficio elettorale.
Per ricevere la nuova tessera è necessario esibire la precedente tessera elettorale esaurita negli spazi.
Si raccomanda di non attendere gli ultimi giorni prima della votazione per richiedere la nuova tessera al fine di evitare code ed attese agli sportelli.
Qualora la tessera elettorale sia completa in tutti i suoi spazi e non fosse possibile richiedere una nuova tessera elettorale, prima della data del voto, in ogni sezione elettorale verrà rilasciato un attestato per poter comunque votare.

Carta d’identità
In caso di smarrimento o furto della carta d’identità, sabato 11 e domenica 12 giugno, i cittadini residenti privi di qualsiasi documento di riconoscimento, potranno richiedere una nuova Carta d’Identità Elettronica anche senza prenotazione presentando la denuncia agli sportelli Urp:

  • di Piazza Maggiore 6, dalle ore 8.15 alle 13
  • di via Faenza 4, al Savena, dalle ore 8.30 alle 13.30

Accesso ai seggi
Per contenere la diffusione del coronavirus ogni elettore deve rispettare i comportamenti e le regole di prevenzione stabilite dalle autorità governative e sanitarie.
In particolare:

  • il divieto di uscire di casa e recarsi al seggio in caso di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore a 37.5°C
  • l’obbligo di indossare la mascherina chirurgica da parte di tutti gli elettori e di tutti i soggetti avente diritto di accesso al seggio
  • rispetto di orari e modalità di accesso

Voto elettori positivi al Covid-19, persone in trattamento domiciliare o isolamento fiduciario
È garantita la partecipazione attiva anche agli elettori positivi al Covid-19, sottoposti a trattamento domiciliare o in condizione di isolamento fiduciario che potranno esprimere il voto presso il proprio domicilio nel comune di residenza.
Per questo motivo, tra il 2 e il 7 giugno (cioè tra il 10° e il 5° giorno antecedente quello della votazione), l’elettore iscritto nelle liste elettorali del Comune di Bologna deve inviare tramite email a ufficioelettorale@comune.bologna.it, i seguenti documenti:

  • una dichiarazione in cui si attesta la volontà dell’elettore di esprimere il voto presso il proprio domicilio indicando con precisione l’indirizzo completo del domicilio stesso. A questo link il modulo e maggiori informazioni: https://www.comune.bologna.it/servizi-informazioni/casi-particolari-esercizio-diritto-voto-referendum-12-giugno-2022
  • un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dai competenti organi dell’azienda sanitaria locale, in data non anteriore al 29 maggio (14° giorno antecedente la data della votazione), che attesti l’esistenza delle condizioni del decreto-legge per il diritto di voto domiciliare (trattamento domiciliare o condizione di isolamento fiduciario per Covid-19).

L’elettore ammesso al voto domiciliare sarà assegnato alla sezione ospedaliera territorialmente più prossima al proprio domicilio.
Il voto di questi elettori viene raccolto durante le ore in cui è aperta la votazione. Viene assicurata, con ogni mezzo idoneo, la libertà e la segretezza del voto nel rispetto delle esigenze connesse alle condizioni di salute dell’elettore.
Gli elettori che si dovessero trovare in trattamento domiciliare, o in isolamento dopo il 7 giugno possono contattare l’ufficio elettorale che, nella settimana precedente il voto, osserverà anche orari di apertura straordinaria.