Ravenna: “Spazi di genere”

4

Lunedì 27 dicembre sui canali del Circolo Cooperatori la presentazione  della ricerca su donne e case del popolo in Romagna

emilia-romagna-news-24RAVENNA – Il Circolo Cooperatori  ha attivato nei mesi scorsi una ricerca su donne e case del popolo in Romagna (1945-2021) nell’ambito del progetto Case del Popolo di Romagna, attivo da un triennio.

I risultati di questa ricerca saranno presentati e discussi online lunedì 27 dicembre alle ore 15, in diretta streaming sui canali social del circolo dei cooperatori

Dialogheranno con Tito Menzani (docente dell’Università di Bologna– autore del saggio conclusivo la ricerca), Lia Randi (Udi Ravenna), Marina Pascoli (Coop. G. Mazzini e Case Repubblicane Ravenna) e Malù Bargossi (presidente Auser Forlì). Il titolo dell’iniziativa è «Spazi di genere. Presentazione della ricerca su donne e case del popolo in Romagna (1945-2021)».

L’indagine storica sul ruolo delle donne nelle case del popolo romagnole ha messo in evidenza due elementi rilevanti sul piano euristico. Il primo è che questi luoghi sono stati un contesto quasi esclusivamente maschile fino al secondo dopoguerra e in certi casi anche negli anni del boom economico. Il secondo elemento che è emerso va viceversa nella direzione opposta. A partire dalla fase più matura del boom economico – se vogliamo, possiamo dire dal «‘68», anno simbolo di un rinnovamento culturale –, le case del popolo divennero un contesto nel quale maturarono istanze progressiste che abbracciavano il tema dei diritti delle donne. Con tutti i distinguo del caso, questi luoghi di aggregazione furono una sorta di incubatore di rivendicazioni e di esperienze anche molto avanzate – se ne citano alcune molto interessanti –, perché le «militanti» vi si riunivano, discutevano, proponevano iniziative culturali, realizzavano campagne politiche per la conquista dei diritti, festeggiavano l’8 marzo, arrivando a coinvolgere progressivamente un numero molto ampio di donne e di uomini, sensibilizzati su questi temi.

Dal 2018, il Circolo Cooperatori ha promosso varie attività di ricerca (e di conseguente divulgazione) sulle case del popolo in Romagna, di ogni orientamento e tipologia. Oltre ad alcune pubblicazioni, gli esiti di queste indagini storiografiche sono sui siti www.circolocoop.it e www.casedelpopolo.it.

Nel corso del 2021, fra le altre cose, si è compiuta una ricerca sulle case del popolo romagnole con una prospettiva di genere. L’ha seguita in prima persona Tito Menzani, docente di storia economica all’Università di Bologna e autore de Il Podcast dell’Impresa Cooperativa, che nel sesto episodio della seconda serie, disponibile gratuitamente su Spotify, affronta proprio questi aspetti. Per chi fosse interessato, è ascoltabile qui: tinyurl.com/CoopcastS2E6. Per chi, invece, volesse consultare l’intera ricerca su donne e case del popolo, si rimanda all’articolo scientifico di Tito Menzani sull’attuale numero di «Clionet», prima rivista di public history in Italia, anch’essa liberamente fruibile online (https://rivista.clionet.it/).