Question Time, chiarimenti sul servizio del People Mover

22

BOLOGNA – L’assessore Claudio Mazzanti ha risposto, in seduta di Question Time, alla domanda d’attualità del consigliere Umberto Bosco (Lega nord) sul servizio del People Mover.

La domanda del consigliere Bosco

“Alla luce dell’articolo di stampa, chiedo al Sindaco ed alla Giunta un parere politico-amministrativo nel merito. In particolare chiedo se i passeggeri trasferiti su navette alternative durante le interruzioni del servizio contribuiranno al conteggio utile all’eventuale erogazione di un contributo comunale e se gli stessi sono stati indennizzat”.

La risposta dell’assessore Mazzanti

“In riferimento alla sua domanda le preciso che nel conteggio dei “Passeggeri per anno” in capo al concessionario, necessari a stabilire per differenza “la minore utenza” che andrà a contributo, devono essere conteggiati tutti i passeggeri con origine o destinazione aeroporto e pertanto anche quelli che sono stati trasferiti – per questo disguido tecnico – con il mezzo sostitutivo, quindi come se fossero stati trasportati con il mezzo ordinario che si è bloccato per un disguido tecnico. Il conteggio è omnicomprensivo, come se avessero utilizzato il people mover. Per quel che riguarda l’altra parte della domanda che il consigliere ha fatto sugli indennizzi: non sono previsti indennizzi nelle “Regole del Viaggio, indennizzi per il fatto che c’è stato questo inconveniente o si è dovuto trasportare con un mezzo differente”.