Quartieri Solidali di Cesena: oggi raccolta di generi alimentari per le famiglie più bisognose

150

Sabato 11 marzo la spesa settimanale diventa occasione di solidarietà

comune-cesenaCESENA – Sabato 11 marzo la spesa settimanale diventa occasione di solidarietà. L’intera giornata, infatti sarà dedicata alla raccolta di generi alimentari da destinare alle famiglie bisognose.

L’iniziativa coinvolge i dodici Quartieri di Cesena in collaborazione con Centro di Ascolto Caritas San Vittore, Caritas Parrocchiali, Ass. S.Vincenzo, Mantello di San Martino, Gruppo Famiglie Casa Bella, Gruppi Scout, MASCI – Comunità Adulti Scout Don Vito, Associazione Dante Alighieri, Centro Giovanile Garage, Parrocchie, Ass. Papa Giovanni XXIII, Banco di Solidarietà Cesena.

Dalle 9 alle 18 cittadini e volontari dei Quartieri e delle Associazioni saranno presenti presso i supermercati e alcuni negozi del territorio per raccogliere prodotti alimentari da destinare a chi ha più bisogno. Come di consueto in questi casi, ai donatori si chiede di contribuire con prodotti non deperibili: pasta, riso, olio, zucchero, caffè, biscotti, tonno e carne in scatola, passata di pomodoro e pelati, legumi, latte a lunga conservazione, farina, succhi di frutta. Ma anche prodotti per l’infanzia, come omogeneizzati alla frutta e pannolini, prodotti per l’igiene personale e per la pulizia della casa. Da evitare, invece, l’offerta di prodotti deperibili.

“La dodicesima edizione della colletta alimentare dei quartieri – dichiarano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai servizi per le persone Simona Benedetti – rappresenta per il Comune motivo di particolare orgoglio e soddisfazione: in tutti i quartieri della città nella giornata di domani, sabato 11 marzo, decine e decine di volontari (consiglieri di quertiere ma anche tanti esponenti di associazioni), saranno impegnati a ricevere le donazioni di cibo dei cesenati, che verranno consegnate alle quasi 2.000 famiglie povere della nostra città. Si tratta di un grande sforzo collettivo e solidale, reso possibile grazie alla sensibilità dei presidenti e dei consiglieri di quartiere, dei punti vendita che li accoglieranno e dei cittadini che, speriamo numerosi, decideranno di mettere a disposizione di chi è in difficolta la loro spesa. A tutti va il nostro preventivo e è veramente sentito ringraziamento”.

Sono più di trenta i punti vendita, distribuiti in tutta la città e nelle principali frazioni, presso i quali avverrà la raccolta. Si tratta di: CONAD OLTRESAVIO, ECONOMY Via Romea, FAMILA, IPERCOOP LUNGOSAVIO, FAMILA P.zza Magnani, SUPER A&O San Vittore, CONAD SUPERSTORE P.Abbadesse, CONAD CITY Borello, CRAI Borello, CONAD Case Finali, A&O Via Marzolino, SVELTO A&O CESENA Via Puglie, ECONOMY Via G. Bruno, COOP. CERVESE, SIMPLY Villa Chiaviche, A&O Via Madonna dello Schioppo, CONAD CITY Macerone, A&O Martorano, CONAD SUPERSTORE MONTEFIORE, SUPER A&O Calisese, Macelleria Giunchi Calisese, Macelleria Zani S. Carlo, Frutta e Verdura Erica S. Carlo, Minimarket San Carlo, SAPORI & DINTORNI Foro Annonario, TuoDì Via Roversano, SUPERMARKET QUATTRO B Calabrina, Legni Marco Alimentari Gattolino, CONAD Barriera, A&O Ponte Pietra , CONAD CITY Pievesestina, Alimentari Turci Romeo (raccolta solo al mattino), Daniele E’ Rumagnol Alimentari

Già stabilito come avverrà la distribuzione del materiale raccolto. Per il quartiere Centro Urbano: passerà attraverso il Centro Ascolto Caritas Zonale S. Vittore, per il Cesuola: tramite l’associazione S. Vincenzo dell’Osservanza; al Fiorenzuola tramite la Caritas di S. Stefano, la Caritas S. Pietro, la S. Vincenzo di Case Finali, il Banco di Solidarietà; per il quartiere Cervese Sud attraverso la Caritas di Sant’Egidio, la Caritas delle Vigne, la Parrocchia di Villa Chiaviche, il Gruppo Alpini Cesena; per l’Oltresavio tramite il Centro Ascolto Caritas Zonale S. Vittore, la Caritas di S. Paolo e quella di Torre del Moro, l’associazione San Vincenzo della parrocchia di S. Rocco; per il quartiere Vallesavio attraverso il Centro Ascolto Caritas Zonale S. Vittore; per il quartiere Borello tramite la Caritas Borello; per il quartiere Rubicone attraverso la Caritas di Calisese e “Il Mantello di S. Martino”; per il quartiere Al Mare tramite il Mantello di S. Martino di Macerone; per il quartiere Cervese Nord attraverso la Caritas di S. Giorgio, la Caritas di Gattolino, l’associazione Papa Giovanni XXIII; per il quartiere Ravennate attraverso la Caritas di Martorano; per il quartiere Dismano tramite la Caritas di Pievesestina.