Provincia di Modena: Montefiorino, presepi d’autore in mostra alla Rocca

Presepi-2017-2Fino al 28 gennaio esposte 50 opere da tutta italia

MONTEFIORINO (MO) – Montefiorino anche quest’anno, in occasione del Natale, diventa la capitale dei presepi artistici.

Presepi-2017-1Nella Rocca di Montefiorino, infatti, fino al 28 gennaio si potranno ammirare 20 presepi, realizzati da maestri provenienti da tutta Italia, tra diorami chiusi e presepi aperti, cioè visibili su tutti i lati, a cui si aggiungono 30 scene della Natività, realizzate dai presepisti dell’associazione “Cammino ad Oriente”, organizzatori della manifestazione con la collaborazione del Comune di Montefiorino e dell’Associazione italiana Amici del presepio (Aiap) e la collaborazione artistica di Silvia Gigli.

La mostra sarà visitabile (con ingresso ad offerta libera) nei giorni di sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 14 alle 18.

Nel periodo dal 23 dicembre al 7 gennaio la mostra è aperta tutti i giorni con gli stessi orari.

Montefiorino Presepi-presCome sottolinea Maurizio Paladini, sindaco di Montefiorino, «l’iniziativa si svolge ogni due anni con un notevole successo di pubblico. Nel 2013 e nel 2015 abbiamo registrato oltre cinque mila visitatori da tutta Italia e anche dall’estero. All’interno di una cornice suggestiva come la Rocca la mostra trasmette un’atmosfera unica, davvero emozionante anche grazie all’alta qualità delle opere in mostra e all’allestimento particolarmente suggestivo».

Come evidenzia il maestro Antonio Pigozzi, tra gli organizzatori della mostra, il filo conduttore di questa edizione è il confronto tra il presepio popolare, al quale è dedicata la prima sala espositiva con nove diorani inediti, e il presepio storico orientale, rappresentato nella seconda sala con altri quattro diorami.

montefiorino-presepi-2017I presepi riproducono gli ambienti storici della Palestina al tempo degli episodi narrati dai Vangeli, ma anche scene di vita quotidiana che fanno rivivere luoghi e antichi borghi dell’Appennino sena trascurare edifici religiosi come l’Oratorio della Madonna degli Zerbini di Montefiorino, riprodotto fedelmente in un presepio.

In una saletta sono esposti pannelli descrittivi sulla storia del presepe mentre i 30 presepi esposti nell’ultima sala saranno aggiudicati ai visitatori che hanno acquistato i biglietti della sottoscrizione interna legata alla mostra.