Provincia di Parma: sospesa la stagione di pesca 2020

181

Fino al 3 aprile, in osservanza delle disposizioni per la lotta al Coronavirus. Rinviata quindi anche l’apertura della pesca alla trota, prevista per domenica 29 marzo. Lo comunica la Polizia Provinciale

PARMA – La Polizia Provinciale comunica che la stagione di pesca 2020 è sospesa fino al 3 aprile.

La misura si è resa necessaria a seguito delle restrizioni alla mobilità individuale attualmente in vigore, previste dai diversi provvedimenti Governativi emanati a livello nazionale e regionale in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

In caso di ulteriori proroghe delle misure limitative adottate dal Governo nazionale o dal Presidente della Regione, saranno emanate ulteriori conseguenti misure sospensive.

Le limitazioni riguardano esclusivamente i pescatori sportivi e ricreativi mentre le attività produttive legate alla pesca professionale e all’allevamento di pesci (acquacoltura e itticoltura) rientrano tra le attività non sospese dal recente DPCM del 22/3/2020 e quindi possono continuare a svolgersi nel rispetto delle prescrizioni contenute in quest’ultimo provvedimento.

Il divieto di pesca espone gli eventuali trasgressori alle pesanti sanzioni amministrative previste per l’inosservanza delle disposizioni emanate per il contrasto dell’emergenza: il pagamento di una somma da 400 a 3000 euro, salvo che il fatto non costituisca reato.

In particolare la riapertura della pesca alla trota prevista per domenica prossima 29 marzo è quindi rimandata a data da destinarsi.

Nella foto: Una trota