Provincia di Modena: Zocca, la cittadinanza onoraria al ricercatore Lorenzo Galluzzi

ZOCCA (MO) – Zocca conferisce la cittadinanza onoraria a Lorenzo Galluzzi, zocchese nato nel 1980, biologo cellulare che, per la sua attività di ricerca e la pubblicazione di oltre 400 articoli scientifici su riviste internazionali, è il più giovane tra i 30 biologi cellulari europei più citati negli ultimi anni, primo degli italiani.
La cerimonia di assegnazione del riconoscimento è in programma venerdì 11 ottobre alle ore 17 nella sala consiliare.
Galluzzi attualmente vive e lavora New York dove ricopre il ruolo di ricercatore confermato in Biologia cellulare al dipartimento di Radiologia oncologica del Weill Cornell medical college e di professore onorario alla facoltà di Medicina dell’Università di Yale a New Haven; insegna, inoltre, alla facoltà di Medicina dell’Università Paris Descartes di Parigi ed è professore associato alle scuole dottorali dell’Università di Padova e Ferrara.
«Sono veramente felice – afferma Galluzzi – del riconoscimento che rafforza ancora di più il mio legame con Zocca, paese dove sono cresciuto, al quale resto profondamente legato e dove torno appena posso».
Per questi prestigiosi risultati nell’ambito della ricerca scientifica in campo oncologico, il Consiglio comunale, nel corso della seduta del 28 settembre, ha approvato la proposta di conferimento della cittadinanza onoraria «quale riconoscimento e gratitudine – si legge nelle motivazioni – per il prezioso contributo profuso nella ricerca scientifica oncologica e per il suo sentimento di attaccamento ed appartenenza alla nostra comunità zocchese».
Lorenzo Galluzzi, zocchese nato nel 1980, si è diplomato nel 1999 al liceo scientifico di Vignola e si è laureato nel 2004 alla facoltà di Biotecnologie dell’Università di Modena e Reggio Emilia con una tesi sulla quantificazione del dna mitocondriale.