Provincia di Modena : viabilità, il piano per la sp 4 Fondovalle Panaro

14

“Servono 7 milioni per adeguamenti e manutenzioni”

MODENA – Un piano per rendere più scorrevole e sicura la strada provinciale 4 Fondovalle Panaro. Lo ha definito la Provincia individuando gli interventi ritenuti prioritari allo scopo di intercettare le fonti di finanziamento regionale e statale per un investimento che supera i sette milioni di euro.

Come sottolinea Gian Domenico Tomei, presidente della Provincia di Modena, «la Fondovalle Panaro è un’arteria strategica per lo sviluppo dell’Appennino che intendiamo migliorare, per questo abbiamo individuato un piano di intervento, dalle manutenzioni agli adeguamenti di tratti, che riteniamo prioritari per rendere più snelli e sicuri i collegamenti tra la pianura e il comprensorio del Cimone. Per realizzare questo programma servono finanziamenti aggiuntivi rispetto alle risorse a disposizione della Provincia che stiamo mettendo in campo su questa strada. Si tratta di adeguamenti, necessari per migliorare i collegamenti, mentre per realizzare un ammodernamento generale dell’arteria servirebbero ben altre risorse che per ora non sono preventivabili in nessuna linea di finanziamento».

Tra gli interventi previsti nel piano spiccano quelli per rimuovere le criticità legate al dissesto idrogeologico che tuttora comportano alcuni tratti con limiti di velocità per motivi di sicurezza, poi le manutenzioni e nuovi guard rail in vari tratti, come quello nel località Terre rosse di Fanano, pari a quasi tre milioni e 500 mila euro; poi ci sono gli interventi di consolidamento di manufatti a sostegno della sede stradale minacciata da frane, pari un milione di euro, a cui si aggiungono oltre due milioni contro il dissesto idrogeologico e le frane ricorrenti come quelle nelle località la Biricuccola e le Salde, alla confluenza tra Panaro e Rio Benedello nel comune di Pavullo e nella zona di ponte Samone di Guiglia; previsto anche l’adeguamento dei tornanti vicino a Fanano con un costo di oltre 500 mila euro.

Sulla Fondovalle Panaro in questi ultimi anni la Provincia ha realizzato diversi interventi di manutenzione e sistemazione della pavimentazione, anche questa estate, oltre a lavori sui dissesti, come quello nella località i Grottoni, e i lavori di manutenzione e ripristino del ponte Scoltenna, tuttora in corso per un importo di oltre un milione e 500 mila euro.

La Fondovalle Panaro è lunga oltre 37 chilometri da Vignola sale a Fanano, con un dislivello di circa 500 metri, attraversando anche i territori dei comuni di Marano, Pavullo e Sestola e i centri abitati di Vignola, Tavernelle, Marano sul Panaro, Cà Bonettini e Casona.