Provincia di Modena: scuole superiori, conclusi gli sfalci delle aree verdi

19

MODENA – Nelle 30 scuole superiori modenesi la Provincia ha completato in questi giorni gli sfalci del verde e la pulizia delle aree cortilive, nell’ambito di un programma di manutenzione del verde nelle scuole che prevede, con stralci successivi, anche i lavori di diserbo e potature di siepi ed alberature con un investimento complessivo di oltre 90 mila euro.

Gli interventi eseguiti di recente hanno riguardato, tra gli altri, il polo scolastico Corni-Selmi, il Venturi di via Ganaceto, il Barozzi, il Corni in largo Aldo Moro a Modena, il polo Galilei Luosi di Mirandola, il Fanti e il Meucci a Carpi, il Baggi, Formiggini e Morante a Sassuolo.

Per il presidente della Provincia di Modena Gian Domenico Tomei «la cura dei nostri istituti deve essere attenta anche al decoro delle aree esterne. Fermo restando che la priorità normativa è rivolta alla sicurezza strutturale del patrimonio edilizio scolastico, su cui stiamo da tempo intervenendo, vogliamo che gli studenti, a partire dagli esami di maturità dal 17 giugno e da settembre, quando torneranno tra i banchi, secondo le modalità che deciderà il Governo nell’ambito dell’emergenza sanitaria, trovino luoghi curati e accoglienti, per questo garantiamo costanti interventi durante tutta l’estate».

Come sottolineano i tecnici del servizio edilizia della Provincia, gli interventi di pulizia sulle aree esterne evitano anche il proliferare di insetti o altri animali.

In estate, inoltre, la Provincia ha programmato interventi di miglioramento degli edifici scolastici superiori per complessivi 1,5 milioni euro e nei giorni scorsi ha liquidato alle 32 scuole superiori il saldo per oltre 500 mila euro, dei contributi pari a un milione e 200 mila euro annuali per far fronte alla spese tra cui le manutenzioni ordinarie.

La Provincia gestisce 62 edifici scolastici, 25 palestre, oltre 1400 aule e oltre 500 laboratori.