Provincia di Modena: Nuova Pedemontana, sopralluogo di Tomei in cantiere

60
Lavori di posa delle travi per costruire un ponte sul torrente Guerro, nell’ambito della costruzione della nuova tratta della Pedemontana tra Sant’ Eusebio e Ca’ di Sola

A giugno fine lavori e in autunno via all’ultimo tratto

MODENA – A Castelvetro termineranno entro il mese di giugno i lavori della Provincia per il prolungamento della nuova Pedemontana, nel tratto lungo oltre un chilometro e 800 metri tra la provinciale 17 a Cà di Sola fino alla rotatoria di S.Eusebio, un’opera che ha un costo di nove milioni e 200 mila euro messi a disposizione dalla Regione Emilia Romagna.

In occasione di un sopralluogo in cantiere, il presidente della Provincia Gian Domenico Tomei insieme ai tecnici e al sindaco di Castelvetro Fabio Franceschini, sono state posate le travi del nuovo ponte sul torrente Guerro ed è stato fatto il punto sui lavori.

Il presidente Tomei ha parlato di «un decisivo passo avanti verso il  completamento di questa opera, che apriremo al transito prima dell’estate e che rappresenta per la Provincia una priorità assoluta. Con questo intervento e il tratto restante da Cà di Sola a Solignano, tutta l’area, a partire dal distretto ceramico fino al confine con Bologna, ne trarrà un grande beneficio, in termini di sicurezza, scorrevolezza e miglioramento ambientale. Siamo inoltre molto orgogliosi – ha concluso Tomei – di annunciare che il progetto del tratto rimanente è concluso ed è in fase di svolgimento la procedura di aggiudicazione dei lavori, che una volta conclusa avvierà quella di esecuzione delle opere. Entro l’autunno di quest’anno, quindi, partiranno i lavori».

Anche il sindaco di Castelvetro Fabio Franceschini è intervenuto, sottolineando che «la posa della struttura del ponte sul Guerro rappresenta un passaggio significativo per la conclusione dei lavori del penultimo tratto della nuova Pedemontana. Allo stesso tempo, sono molto soddisfatto che sia stata avviata la procedura di gara per i lavori relativi all’ultimo stralcio, che auspichiamo possano partire in autunno, in vista della conclusione di questa importante arteria viaria fondamentale per tutto il nostro territorio, per la quale molto mi sono speso in questi anni. Approfitto – conclude Franceschini –  per ringraziare ancora una volta la Provincia di Modena per il grande impegno profuso e la Regione Emilia-Romagna per avere messo a disposizione i fondi per questa fondamentale opera».

I lavori, iniziati lo scorso novembre, termineranno entro il mese di giugno di quest’anno; per completare tutta la nuova Pedemontana occorre realizzare i restanti tre chilometri (dalla provinciale 17 a via Montanara) già finanziati dal Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020 (costo 12 milioni di euro) per i quali è avviata la fase di gara per l’aggiudicazione dei lavori, che partiranno in autunno.

Entro giugno la fine lavori. Un ponte sul Guerro e sottopassi agricoli e pedonali

Il nuovo tracciato della Pedemontana, lungo oltre un chilometro e 800 metri, parte dalla rotatoria vicino alla frazione di S. Eusebio di Spilamberto, dove ora termina l’arteria, per arrivare sulla strada provinciale 17 a Cà di Sola, nel comune di Castelvetro; la carreggiata sarà a due corsie con banchine laterali, per una larghezza di 10,50 metri.

Attualmente è stato realizzato il tracciato stradale di un chilometro e 800 metri, comprensivo di tutte le infrastrutture dedicate allo spostamento delle interferenze e sono stati terminati i due sottopassi agricoli.

Il ponte sul torrente Guerro, lungo quasi 40 metri e largo 11,20 metri con  le spalle in cemento armato, è in fase di completamento grazie alla posa delle travi che consentiranno la realizzazione della struttura stradale.

Resta da completare il sottopasso ciclo pedonale su via Belvedere, i tratti superficiali degli asfalti e le opere accessorie come guard rail e  illuminazione.