Provincia di Modena: manutenzione strade, i prossimi lavori nell’area nord, in Appennino e a Marano

Lavori notturni sulla sp 4 a Marano lunedì 24 settembre nel centro abitato

MODENA – A Marano, nella notte tra lunedì 24 e martedì 25 settembre, sono previsti lavori di manutenzione lungo la strada provinciale 4 Fondovalle Panaro nel tratto che attraversa il centro abitato.

Il cantiere opera esclusivamente a partire dalle ore 21 per ridurre al minimo i disagi alla circolazione lungo un’arteria particolarmente trafficata.

L’intervento, realizzato dalla Provincia, prevede il ripristino del fondo stradale e il rifacimento dell’asfalto degradato.

Per consentire l’esecuzione dei lavori verranno istituiti temporaneamente tratti a senso unico alternato.

A Novi lungo la sp 413 romana nord lavori da lunedì 1 ottobre, i cantieri nell’area nord

Partiranno lunedì 1 ottobre i lavori di manutenzione lungo la strada provinciale 413, nel tratto, lungo circa un chilometro e mezzo, vicino all’abitato di Novi, dove nei giorni scorsi si sono formati, in modo repentino, pericolosi avvallamenti.

Per motivi di sicurezza nel tratto in questione si circola con limite di velocità a 30 chilometri orari.

I tecnici del servizio provinciale Viabilità, nel raccomandare prudenza, spiegano che, a causa delle temperature elevate, la situazione è tuttora in evoluzione; per garantire l’efficacia dell’intervento, quindi, occorre aspettare alcuni giorni.

In base al cronoprogramma della Provincia i lavori dureranno circa una settimana, salvo condizioni meteo avverse.

Su questo tratto della provinciale anche negli anni scorsi, sempre in estate, a causa dei danni all’asfalto, provocati dalla natura argillosa dei terreni che nel periodo estivo si rigonfiano e ritirano a seconda delle condizioni meteo, la Provincia è stata costretta a introdurre temporanee limitazioni al traffico fino al completamento dei lavori di ripristino
Intanto proseguono i lavori di manutenzione stradale programmati dalla Provincia nei mesi estivi anche nell’area nord.

Da lunedì 24 settembre gli interventi di rifacimento dei tappeti stradali si concentreranno nella zona tra S. Possidonio e Rovereto, lungo la strada provinciale 11.

I lavori proseguiranno, sempre la prossima settimana, lungo la strada provinciale 12 dalla frazione di Appalto a Soliera e lungo la provinciale 486 nella zona di S. Marino di Carpi.

Questi interventi fanno parte del programma estivo dedicato alle manutenzioni stradali che prevede un investimento da parte della Provincia di quasi tre milioni di euro su tutta la rete di oltre mille chilometri di strade provinciali.

Ancora manutenzioni in Appennino da lunedì 24 settembre a Frassinoro e Fanano

I lavori di manutenzione stradale, programmati dalla Provincia nel periodo estivo sulle strade dell’Appennino, proseguono da lunedì 24 settembre lungo le strade provinciali della zona di Frassinoro, Lama Mocogno, Montecreto e sulla provinciale 4 Fondovalle Panaro da Marano a Fanano.

Sono previsti il ripristino del fondo stradale e il rifacimento dell’asfalto degradato in diversi tratti.

In particolare sulla provinciale 40 di Vaglio a Montecreto è in programma il rifacimento del fondo sul viadotto del Rio Becco, in vista di un intervento di manutenzione dei giunti di dilatazione previsto nelle prossime settimane.

A Frassinoro i lavori interesseranno tratti della sp 486, sp 324 e sp 32, mentre a Lama Mocogno è in programma un intervento sulla provinciale 28 vicino al centro abitato.

Per consentire l’esecuzione dei lavori verranno istituiti temporaneamente tratti a senso unico alternato che potranno creare alcuni disagi alla circolazione stradale.

Per le manutenzioni stradali estive in Appennino l’investimento complessivo della Provincia ammonta finora a oltre un milione di euro.

Tra i lavori terminati di recente figurano quelli nelle zone da Pievepelago a Riolunato fino a Montecreto, sulla provinciale 3 Giardini, nel tratto compreso tra San Venanzio di Maranello e Serramazzoni, poi sulla provinciale a Puianello, la provinciale 27 della Docciola, la sp 29 di Gaiato, la sp 22 di Sant’Antonio, la sp 30 di Sestola e la provinciale 31 di Acquaria, oltre a tutta la zona del passo delle Radici a Frassinoro, nella zona di Montefiorino e diversi tratti della provinciale 324.