Provincia di Modena: contributi regionali ai giovani per la prima casa in montagna

37

Il commento del presidente Tomei: “Aiuto concreto per rilanciare l’Appennino”

MODENA – «I contributi destinati ai giovani per comprare o ristrutturare casa in Appennino rappresentano una opportunità in più per rilanciare la montagna, contrastare l’abbandono e destinare risorse che verranno investite in un territorio che paga un deficit competitivo significativo rispetto ad altre zone della nostra provincia».

E’ il commento del presidente della Provincia di Modena Gian Domenico Tomei a proposito del bando della Regione Emilia-Romagna che mette a disposizione dieci milioni di euro per contributi a fondo perduto in 119 comuni appenninici dell’Emilia-Romagna.

Il bando, rivolto alle giovani coppie, famiglie e singoli under 40, prevede un contributo, da dieci mila fino a un massimo di 30 mila euro, per l’acquisto della casa in proprietà, il recupero di patrimonio edilizio esistente, o per un mix di acquisto e recupero; le domande potranno essere presentate dal 15 settembre al 15 ottobre.

Per Tomei queste risorse «rappresentano un volano per il rilancio dell’economia perché si interviene su uno dei settori più colpiti da questa crisi, quello immobiliare e dell’edilizia. Bene anche la decisione della Regione di riservare una premialità agli interventi affidati e realizzati da imprese locali, perché il nostro tessuto imprenditoriale ha bisogno di ripartire con vigore».

Tomei, infine, ribadisce, l’impegno della Provincia per la manutenzione delle strade e degli istituti scolastici superiori; l’ente gestisce oltre mille chilometri di strade, metà dei quali in zone di collina e montagna.