Prosa, continua la campagna abbonamenti del Teatro Comunale di Ferrara

11

Dal 22 settembre aperte le vendite per i singoli biglietti

Franco Branciaroli – foto Angelucci

FERRARA – Continua la campagna abbonamenti del Teatro Comunale di Ferrara per la stagione di Prosa 2022/23. Quest’anno le tipologie previste sono due: il Turno completo, un abbonamento comprensivo di tutti e 12 gli spettacoli (disponibile fino al 7 ottobre), e il Carnet 6, che prevede sei spettacoli a scelta.

Da giovedì 22 settembre, sino a esaurimento della disponibilità, saranno in vendita i singoli biglietti per tutti gli spettacoli della stagione, sia in biglietteria che on line su www.teatrocomunaleferrara.it e www.vivaticket,com.

Da ottobre a maggio si torna a vivere l’emozione del teatro, con spettacoli di prosa che spaziano dai grandi classici, alle opere di autori internazionali, alle nuove drammaturgie. Il ricco cartellone si apre con Il mercante di venezia di William Shakespeare con Franco Branciaroli (7-8-9 ottobre) e la regia di Paolo Valerio. Lo spettacolo debutta a teatro proprio a Ferrara dopo l’anticipazione estiva al Festival Shakespeariano di Verona.

La stagione prosegue con Oylem Goylem di Moni Ovadia, sul palco con la Stage Orchestra (25-26-27 novembre), Le nostre anime di notte dello scrittore statunitense Kent Haruf, interpretato da Lella Costa ed Elia Schilton (16-17-18 dicembre), Il compleanno di Harold Pinter (13-14-15 gennaio) con  protagonista Maddalena Crippa per la regia di Peter Stein.

Il berretto a sonagli di Luigi Pirandello è in scena il 3, 4 e 5 febbraio, e avrà come protagonista Gabriele Lavia, Pane o libertà di e con Paolo Rossi è in programma l’11 e il 12 febbraio e Spettri di Henrik Ibsen con Andrea Jonasson il 24, 25 e 26 febbraio. Si prosegue con Natalino Balasso per Balasso fa Ruzante (24-25-26 marzo), La bottega del caffè di Carlo Goldoni con Michele Placido (31 marzo e 1-2 aprile) ed Europeana. Breve storia del XX secolo (28-29-30 aprile) di Patrik Ouředník con Lino Guanciale. Chiudono il cartellone Chiedimi se sono di turno di e con Giacomo Poretti (5-6-7 maggio) e SANI! Teatro fra parentesi di e con Marco Paolini (12-13-14 maggio).

A questi titoli si aggiungono altri sei spettacoli, fuori abbonamento: Matteotti Medley, un racconto di e con Maurizio Donadoni sull’eccidio di Giacomo Matteotti a cent’anni esatti dalla Marcia su Roma (28 ottobre), Momenti di trascurabile (in)felicità con Pif e Francesco Piccolo (11 dicembre), Il giaguaro mi guarda storto, il nuovo, attesissimo spettacolo di Teresa Mannino (31 gennaio), Il duce delinquente (10 febbraio), che il giornalista del Corriere della Sera Aldo Cazzullo interpreta sul palco insieme a Moni Ovadia, Solo di Arturo Brachetti (18 febbraio) e infine Extralishow. Una storia punk ai confini della balera, un originale lavoro ideato da Elisabetta Sgarbi con gli Extraliscio e Davide Toffolo, in programma l’1 marzo. Anche i biglietti di questi spettacoli saranno in vendita giovedì 22 settembre.

Maggiori informazioni su www.teatrocomunaleferrara.it