Programma attività Accademia delle Scienze

5
L’accecamento di Polifemo – Pellegrino Tibaldi

Quale contributo può dare la scienza alla situazione di emergenza che vive il nostro paese e
con esso l’Europa?

BOLOGNA – È stato presentato lunedì 9 maggio il programma delle attività che l’Accademia delle Scienze ha organizzato per i mesi di maggio e giugno 2022. Dodici incontri che valorizzano il ruolo della scienza e la sua capacità di offrire risposte alla complessità del presente.

In un periodo attraversato dagli esiti della pandemia e da una guerra che coinvolge tutta l’Europa, spiega il Presidente Walter Tega l’Accademia delle Scienze di Bologna ha voluto chiamare in causa la scienza come antidoto all’incertezza, come sapere capace di studiare l’attualità e di proporre possibili iniziative per misurarsi con le conseguenze di questa grave crisi. Abbiamo articolato un programma intorno a quattro temi sui quali ci è sembrato che la riflessione diventasse necessaria.

Scuola e formazione, questione sociale, crisi economica e innovazione tecnologica sono i temi intorno a cui ruotano le iniziative di maggio e giugno 2022 dell’Accademie delle Scienze.

Il primo tema riguarda i giovani alla prese con una formazione che, oltre ad avere registrato una forte battuta di arresto durante la pandemia, risulta ancora largamente inadeguata di fronte alle richieste di una globalizzazione messa in difficoltà ma certamente non archiviata dai conflitti nazionali e dall’avanzata delle autocrazie. L’incontro del 16 maggio L’Identità futura della scuola italiana con il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, sarà l’occasione per riflettere su nuovi modelli e strumenti didattici con il contributo dell’Accademia delle Scienze di Torino e di alcuni licei bolognesi.

Il secondo tema ha per oggetto la questione sociale e punta direttamente sulla centralità della persona alla quale sono in generale riconosciuti i diritti politici e civili ma non ancora quelli umani necessari per costruire una società giusta e solidale. Si parlerà di giovani e lavoro il 19 maggio con l’Assessore Lorenzo Colla; di diritto alla salute il 24 maggio con Giuseppe Remuzzi, medico di fama internazionale, riconosciuto tra i principali ricercatori italiani; di cittadinanza e partecipazione con Franco Gallo il 7 giugno; di uguaglianza e giustizia con Luigi Manconi il 9 giugno; di tutela della persona nei mondi digitali il 14 giugno con Michele Colajanni. Il 17 giugno, la presentazione del libro di Stefano Canestrari Ferite dell’anima e corpi prigionieri” fornirà un contributo importante nella prospettiva di un dibattito pubblico ponderato sulle questioni di fine vita.

Il terzo tema riguarda gli aspetti cruciali della crisi economica e offre una panoramica sulle risposte che la scienza sta mettendo in campo per affrontarli. Il 25 maggio l’incontro “AAA Produzione primaria di cereali cercasi” riguarderà la diminuzione della disponibilità di cereali causata dall’emergenza climatica e dalla guerra. Il 27 maggio Idrogeno: quale ruolo nella transizione energetica approfondirà le prospettive di questa importante risorsa su cui il PNRR ha puntato 3.2 miliardi di euro. Il 31 maggio Carlo Alberto Nucci parlerà della funzione delle città intelligenti e della neutralità climatica in questa fase di necessaria diversificazione delle nostre fonti energetiche.

Il quarto tema si concentra sull’innovazione tecnologica e in particolare sull’impatto che l’intelligenza artificiale avrà sul nostro futuro. Il 27 giugno sarà ospite dell’Accademia B Cavello, Direttore Tecnologie Emergenti presso l’Aspen Institute, tra i massimi esperti sulle applicazioni e gli sviluppi dell’AI. Sempre su questo tema, l’Accademia delle scienze è impegnata in qualità di componente del Comitato Scientifico della conferenza Internazionale “Ethics and Artificial Intelligence” che si svolgerà a Venezia il 24 e 25 giugno.

Il 16 giugno Nel paese della pseudoscienza” apre un programma di approfondimenti che l’Accademia delle Scienze intende sviluppare nei prossimi mesi con l’obiettivo di comprendere quali possono essere gli strumenti per contrastare la diffusione di teorie che non usano argomenti logici, bensì il linguaggio delle emozioni e gli argomenti complottisti. L’incontro disegna una mappa dei pregiudizi più nocivi che fondano il nostro senso comune e usando un approccio naturalistico basato su scienze cognitive, neuroscienze e teorie evoluzionistiche, prova a mostrare in che modo la scienza si è distaccata dalla pseudoscienza, rendendo possibile la complessa costruzione del tessuto morale e politico della democrazia liberale.

Programma attività maggio-giugno 2022

16 maggio ore 15.00
L’identità futura della scuola italiana 

Accademia delle Scienze, Sala Ulisse
Patrizio Bianchi
, Ministro dell’Istruzione

Massimo Mori, Accademia delle Scienze di Torino

Walter Tega, Accademia delle Scienze dell’Istituto di Bologna

19 maggio ore 17.00
PERSONE | Il lavoro per giovani. A che punto siamo?   

Accademia delle Scienze, Sala Ulisse
Vincenzo Colla, Assessore allo sviluppo economico e green economy, lavoro, formazione della Regione Emilia-Romagna.

24 maggio ore 17.00
PERSONE | Persona e salute. SSN: la cosa più preziosa che abbiamo

Accademia delle Scienze, Sala Ulisse

Giuseppe Remuzzi, Direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri

con Nicola Rizzo e Lucio Cocco

25 maggio ore 16.00
AAA – Produzione primaria di cereali cercasi.
Ruolo della scienza nel mitigare gli effetti della crisi climatica sulla produzione cerealicola

Accademia delle Scienze, Sala Ulisse
[Locandina allegata]

27 maggio ore 10.00
Idrogeno: quale ruolo nella transizione energetica?

Accademia delle Scienze, Sala Ulisse

[Locandina allegata]

31 maggio ore 17.00
Città intelligenti e neutralità climatica: verso la transizione energetica

Accademia delle Scienze, Sala Ulisse
Carlo Alberto Nucci, Professore ordinario di Sistemi elettrici per l’energia, UniBo

7 giugno ore 17.00
PERSONE | Il Diritto e l’Economia. Costituzione, cittadini e partecipazione
Accademia delle Scienze, Sala Ulisse
Franco Gallo, professore emerito di diritto tributario dell’università Luiss di Roma con Renzo Costi e
Federico Carpi

9 giugno ore 17.00
PERSONE | Nomi di persona. Biografie individuali, movimenti di giustizia e politica
Accademia delle Scienze, Sala Ulisse
Luigi Manconi, sociologo, senatore e presidente della Commissione per la tutela dei diritti umani

con Walter Tega

14 giugno ore 17.00
PERSONE | Tutela della persona nei mondi digitali

Accademia delle Scienze, Sala Ulisse

Michele Colajanni, Professore ordinario di ingegneria informatica, UniBo con Angela Montanari

16 giugno ore 17.00
Nel paese della pseudoscienza

Accademia delle Scienze, Sala Ulisse

Gilberto Corbellini, professore ordinario di storia della medicina e docente di bioetica, Università di Roma Sapienza
Introduce Luigi Bolondi, Accademico Benedettino

17 giugno ore 17.00

Ferite dell’anima e corpi prigionieri.
Suicidio e aiuto al suicidio nella prospettiva di un diritto liberale e solidale

Accademia delle Scienze, Sala Ulisse
Presentazione editoriale
Stefano Canestrari
, Professore ordinario di diritto penale, UniBo con Susi Pelotti, Marco Cavina, Renzo Orlandi.

24-25 giugno
Ethics and Artificial Intelligence

Venezia, Hilton Molino Stucky Hotel
[programma allegato]

27 giugno ore 15.00
The Future of Artificial Intelligence

Accademia delle Scienze, Sala Ulisse

B Cavello, Aspen Institute con Angelo Maria Petroni e Pierluigi Contucci

Gli appuntamenti sono tutti a ingresso libero ad esclusione dell’incontro con il Ministro Bianchi e del convegno “Ethics and Artificial Intelligence” a Venezia, su invito.
Per informazioni e prenotazioni scrivere a: segreteria@accademiascienzebologna.it