Premio 21 racconti – Premio per racconti inediti

30

MODENA – Prima edizione di un premio letterario nazionale dedicato ai racconti inediti: il premio 21 racconti.

21lettere è una realtà editoriale nuova con sede a Modena, proprio in Piazza Grande, e con questo premio letterario, dedicato ai racconti inediti, vuole non solo dar lustro a una forma bistrattata nel panorama letterario italiano, ma anche coinvolgere gli studenti delle scuole superiori nella scelta dei 21 finalisti.

La partecipazione è aperta a tutti gli autori, sia affermati sia esordienti, senza vincoli di età, genere o tema, purché presentino un racconto inedito. Il vincitore, scelto da una giuria presieduta da Roberto Giardina, riceverà un premio di 2.100 euro.

Il bando del premio è presente sul sito www.premio21lettere.it  Gli autori hanno tempo fino al 30 giugno 2021 per inviare i loro racconti inediti, di una lunghezza massima di 30.000 battute (spazi inclusi).

Riporto di seguito foto e biografia  del presidente del comitato direttivo, allego il bando di partecipazione e il logo della casa editrice.

Biografia di Roberto Giardina

Roberto Giardina vive in Germania dal 1969 come corrispondente dei quotidiani Il Giorno, La Nazione, Il Resto del Carlino, ad Amburgo, a Bonn e ora a Berlino. Ha una rubrica quotidiana su ItaliaOggi, le notizie dall’estero che gli altri non danno. Dal 1981 al 1984 ha diretto la casa editrice Rusconi.

È autore di romanzi e saggi tradotti in Germania, Francia, Spagna.

Premio 21 racconti

Perché?

Con questo premio ci piacerebbe richiamare un po’ di attenzione verso la letteratura, che venga percepita non come qualcosa di lontano, ma come possibilità concreta. Lo facciamo sia con un premio consistente, soprattutto se proporzionato a 30.000 battute, sia con un formato particolare.

Infatti con questa iniziativa intendiamo anche coinvolgere gli studenti delle superiori, offrendo la possibilità di partecipare come giuria ai ragazzi delle scuole di Modena che hanno scelto percorsi di studio umanistico-letterari, quali liceo classico e linguistico. Per questioni logistiche tale possibilità è limitata alla città in cui ha sede la nostra redazione.

Presidente del comitato direttivo è Roberto Giardina, scrittore e giornalista de Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione e ItaliaOggi, con un passato da direttore editoriale della casa editrice Rusconi, portando autori quali Mario Pomilio e Ferruccio Ulivi alla vittoria del Premio Strega e in finale al Campiello.

La forma del racconto sembra sia bistrattata nel nostro paese, noi crediamo invece nel suo potenziale e lo abbiamo espresso concretamente anche con la nostra recente pubblicazione di Obabakoak, un classico della letteratura mondiale che è una sorta di inno ai racconti e al raccontare.

Il premio

Al vincitore tra i 21 racconti finalisti spetterà un premio di € 2.100.

​​La giuria incaricata di selezionare i 21 racconti finalisti, è composta dalla redazione di 21lettere ed è aperta alla partecipazione degli studenti delle superiori che hanno scelto di mettere al centro del proprio percorso scolastico gli studi letterari.

​​Il vincitore tra questi 21 finalisti verrà selezionato dal comitato direttivo così composto:

Roberto Giardina – Presidente

Caterina Medici – Vicepresidente

Alberto Bisi – giurato

Requisiti di partecipazione

– ogni partecipante potrà inviare soltanto racconti inediti;

– la lunghezza massima consentita è pari a 30.000 battute, spazi inclusi;

– il termine per l’invio è fissato al 30 giugno 2021; il premio verrà assegnato nel mese di novembre 2021;

-la quota di partecipazione è di € 21 a racconto.

Estremi di versamento:

Intestatario: 21lettere di Alberto Bisi

IBAN: IT52Z0347501605CC0011491400

Causale: premio21racconti – autore – titolo​

Per partecipare occorre compilare il modulo online riportato di seguito, caricando i seguenti documenti:

– racconto in formato Word

– modulo di iscrizione compilato e firmato link: https://c95fcfea-e9d5-4c93-aeb2-c990a5e31c60.filesusr.com/ugd/a06793_ba4f305ce4ca4becbc6e3e96fbf4f458.pdf

– copia della carta d’identità

– distinta del bonifico effettuato

È nostra premura avvisare i partecipanti che il processo di iscrizione non sarà ultimato fino alla ricezione dell’email automatica di conferma.

Il progetto

Tutto quello che c’è qui dentro è una combinazione di 21lettere,  più una manciata di segni di punteggiatura e 5 lettere straniere. Tanto basta.

Il resto è dentro a una persona, e passa a un’altra persona.

Nella comunicazione verbale ci sono infiniti altri elementi, in quella  virtuale una tecnologia complicata, oltre al controllo da Grande  Fratello.

Qui no, 21lettere.

È così semplice che non ci aveva pensato nessuno.

Tutti intenti a dire una parola, un’espressione, il proprio nome. Noi no, facciamo un passo indietro, ci annulliamo, nell’ascoltare. 21lettere, è tutto quello che rimane.

E le storie.

Come lo realizziamo

Sei soli titoli all’anno. Come è possibile? In parte perché lavoriamo  su long-seller. In parte non lo sappiamo, perché è una scommessa.
Se tanti sono i motivi per cui viene pubblicato, o meno, un libro,

noi facciamo un passo indietro. Una scelta in negativo, come una

pellicola fotografica. Anche dire no significa scegliere, pur se in

modo silenzioso.

Pochi selezionatissimi titoli su cui investire tanto, ciascuno.

Non confinati a un genere prestabilito.

Se  è  bello  lo  pubblichiamo,  questo  è  ciò  che  siamo.  Il  criterio

principe. Certo, se è bello per noi. La casa editrice avrà un suo

carattere definito, in base alla traccia che lascerà, ma senza confini

di sorta.

Non vogliamo andare di fretta. È semplice.

Questo è il progetto. Ci stiamo lavorando da poco più di un anno.

Nel 2021, fedele al proprio formato, 21lettere raddoppia, con sei libri per ragazzi.