Premiato Manuel Biondini, Talento 2022

28
Vincitore e segnalati

A Villa Torlonia l’epilogo della 22esima edizione del concorso promosso da Sammauroindustria

SAN MAURO PASCOLI (FC) – Sfilata di giovani promesse della calzatura nel pomeriggio di venerdì 21 ottobre a Villa Torlonia con l’epilogo della 22esima edizione di ‘Un Talento per a Scarpa’ il concorso internazionale per giovani stilisti promosso da Sammauroindustria. Sul gradino più alto ci è finito Manuel Biondini di Longiano il cui lavoro è stato giudicato il migliore sugli 85 iscritti da tutto il mondo sul tema ‘Space Shoes’. Premiato dalla sindaca Luciana Garbuglia e dal sindaco di Longiano Mauro Graziano, ha detto il giovane del Rubicone: “Per me si realizza un sogno, dopo tante partecipazioni. Ho pensato a un viaggio immaginario nello spazio nel quale raccogliere parte dei rifiuti presenti e una volta tornato sulla terra utilizzare quei materiali per una collezione”. Il giovane ha ricevuto un simbolico passaggio di consegne da Giulia Meniconi, vincitrice dell’edizione scorsa.

La serata, coordinata dal direttore dell’associazione Miro Gori, ha visto anche la premiazione dei sette segnalati dalla giuria da parte del presidente di Sammauroindustria, Daniele Gasperini.

A Sara Platone di Napoli è stato assegnato uno speciale riconoscimento di CBR Tacstile per il suo lavoro sul tacco. A consegnarle il premio – uno speciale prototipo di scarpa – è stato Michele Chiauzzi insieme a tutto lo staff aziendale.

La sindaca Luciana Garbuglia ha consegnato il riconoscimento anche al sammaurese Rino Brocculi per gli oltre 50 anni di lavoro nel settore nel distretto del Rubicone. “Ci vuole tanta passione in questo lavoro, le ore non si contano – ha detto Brocculi ai tanti giovani presenti – Ma credetemi ne vale la pena. Nove anni fa mi ha chiamato Dolce&Gabbana, mancava poco alla pensione e ho detto sì. Ancora oggi lavoro con la dedizione dei primi anni, quando iniziai nel 1968”.

Sempre nel corso della serata premiato anche l’Istituto superiore Marie Curie di Savignano rappresentato dal dirigente Mauro Tosi.

Nel finale è intervenuto Riccardo Sciutto amministratore delegato della Sergio Rossi, insieme al quale è stato dato l’annuncio del tema dell’edizione 2023. Il titolo è “L’invenzione della forma” ed è un grande omaggio a Sergio Rossi, stilista scomparso nell’aprine del 2020, tra i padri del distretto della scarpa di San Mauro Pascoli. “È un onore guidare un’azienda che porta il suo nome – ha detto Sciutto – Tra le prime cose che ho fatto è stato recuperare l’archivio aziendale e realizzare un museo che oggi conta oltre 7mila paia di scarpe”. Sciutto poi ha rivolto un pensiero anche ai giovani presenti: “Siate coerenti e costanti, vedrete che i risultati arriveranno. Fino a un decennio fa bastava una idea buona per emergere, adesso è fondamentale prendere una strada ed essere determinati nel perseguirla. Come ha fatto Manuel Biondini in questo concorso, ha dimostrato che con perseveranza e audacia si portano a casa risultati”.

Da ricordare che fino a Natale a Villa Torlonia saranno esposti i lavori del vincitore e dei segnalati a cura di Maria Cristina Savani.

Il concorso ‘Un Talento per la scarpa’ è organizzato da Sammauroindustria, che raccoglie le principali aziende calzaturiere del distretto di San Mauro Pascoli (Casadei, CBR Tacstile, Giuseppe Zanotti, Pollini, Sergio Rossi), insieme al Comune di San Mauro Pascoli e il Cercal.