Pomposa, molesta i passanti e aggredisce la Polizia locale

55

Il 42enne, irregolare in Italia, si aggirava tra i locali in condizioni di ubriachezza. È stato denunciato anche con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e atti osceni

Polizia municipaleMODENA – Stava molestando i passanti e i clienti dei locali, anche compiendo atti osceni in luogo pubblico e lanciando oggetti contro le persone, un 42enne denunciato dalla Polizia locale di Modena dopo un intervento nella serata di lunedì 19 settembre nella zona della Pomposa. L’uomo, originario della Tunisia e irregolare in Italia, si è, inoltre, scagliato contro gli operatori ed è stato accusato, quindi, pure di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni, oltre che della violazione della normativa sull’immigrazione straniera.

In particolare, la Polizia locale, impegnata nei consueti servizi di controllo territoriale in centro storico, è stata allertata da alcuni cittadini che hanno segnalato l’atteggiamento volgare e violento dell’uomo, la cui condotta è stata confermata anche dagli esercenti e dagli avventori degli esercizi pubblici della Pomposa. Il 42enne, quindi, è stato invitato ad allontanarsi dall’area, pure con l’obiettivo di identificarlo in condizioni di sicurezza, ma, arrivati in via Berengario, si è scagliato contro gli operatori, danneggiando nell’occasione anche l’attrezzatura di servizio. Inoltre, dopo essere stato fermato ha assunto un atteggiamento autolesionistico, causandosi lievi ferite.

Sul posto, dunque, è intervenuta un’ambulanza della Croce rossa italiana e, dopo le prime cure prestate sul posto, l’uomo è stato accompagnato all’ospedale di Baggiovara per gli accertamenti. Anche nei confronti dei sanitari ha mantenuto un comportamento ostile.

L’alcoltest effettuato al pronto soccorso ha rivelato la condizioni di ubriachezza, con un livello di alcol nel sangue superiore a tre grammi per litro.