Polizia Municipale di Parma: sabato di controlli in Ghiaia e nelle zone calde della città

87

Polizia municipalePARMA –  Controlli serrati nel pomeriggio di ieri, sabato 18 marzo, da parte degli agenti della Polizia Municipale nelle zone calde della città, con un presidio capillare del territorio che ha prodotto diversi risultati in termini di prevenzione e repressione.

Nella prima parte del pomeriggio, gli agenti in borghese del Comando di via Del Taglio hanno monitorato la zona mercatale di piazza Ghiaia, dove hanno notato alcuni stranieri che tentavano di occultare merce contraffatta in via Carducci.

I tre stranieri, con tre borsoni pieni di accessori di abbigliamento, si erano avviati verso piazzale della Pace e poi verso via Verdi, dove sono stati intercettati dagli uomini della Polizia Municipale. Due di loro si sono dati alla fuga, abbandonando la merce in strada, mentre il terzo, uno straniero di circa 50 anni, circondato, ha reagito in modo violento al tentativo di controllo degli agenti. E’ stato, quindi, bloccato a forza dagli stessi agenti che hanno, poi, effettuati i controlli del caso. L’uomo ha esibito un regolare permesso di soggiorno a tempo indeterminato; è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e tentata vendita di merce con marchi contraffatti: la merce in suo possesso, era costituita da 14 borse con marchi di lusso contraffatti. Tutte le borse sono state poste sotto sequestro così come le altre 12 borse lasciate sul selciato dagli altri due fuggitivi.

Nella seconda parte del pomeriggio, gli agenti della polizia municipale hanno proceduto al controllo del territorio anche sulla base delle segnalazioni giunte in comando, inerenti problematiche di degrado: come la presenza di alcuni accattoni particolarmente molesti, una attività artigianale con frequentatori sospetti e problematiche di veicoli in circolazione.

Gli agenti hanno elevato tre sanzioni per violazioni ai regolamenti di Polizia Urbana di cui una comminata ad una nomade da tempo all’attenzione degli agenti per le numerose segnalazioni sul comportamento aggressivo e fastidioso; altre 6 sanzioni ad altrettanti veicoli controllati in modo mirato, con 3 veicoli sottoposti a fermo e uno posto sotto sequestro e 14 identificazioni.

E’ stata inoltre presidiata la zona monumentale per prevenire episodi legati alla presenza di diverse aggregazioni giovanili e problematiche di schiamazzi o di degrado.

I controlli si inseriscono nel Progetto di contrasto al degrado delle zone calde della città che l’Amministrazione Comunale persegue per contribuire ad aumentare la percezione di sicurezza della cittadinanza.