Play Off Promozione Serie B: gli ultimi passi verso il sogno chiamato Serie A

7

BOLOGNA – Geetit, la Serie A chiama. Gli ultimi passi verso il sogno

Una stagione intensa e quasi perfetta quella della Geetit Pallavolo Bologna che, dopo un campionato di alto livello che ha visto i ragazzi di coach Asta perdere due sole partite, ha esibito tutto il suo potenziale in una corsa play off spettacolare.

Sconfitte le corazzate emiliane arriva l’ultima sfida, sabato 12 Giugno alle 20.30, con la Da Rold Logistic Belluno che vale una stagione perfetta, il ritorno della serie A nella città delle due torri.

A discapito di ogni pronostico è evidente come questo finale di stagione sia il corso naturale di una squadra che avuto una crescita esponenziale durante tutto il corso dei play off e che si sia meritata sul campo la possibilità di calcare il taraflex della finale promozione.

Sarà dunque Belluno, la vincitrice del girone Veneto, l’ultimo ostacolo che la GEETIT deve superare per raggiungere il sogno. Ostacolo non indifferente considerando che i veneti vantano un finale di stagione di altissimo livello di cui sono stati assoluti protagonisti vincendo tutte le partite con un risultato rotondo.

Dal canto suo Bologna si è dimostrata una squadra capace di uscire dalle difficoltà grazie all’affiatamento e coesione del gruppo squadra.

Belluno vanta forti potenzialità in attacco con la sua banda Candeago e il suo opposto Boz guidati in cabina di regia da Colussi, palleggiatore di esperienza, che riesce a distribuire bene il gioco servendo i suoi attaccanti con una palla molto veloce. I felsinei dovranno sfruttare ancora una volta il loro sistema muro-difesa ormai consolidato da tempo.

Lorenzo Maretti: “Siamo molto soddisfatti del cammino fatto fino ad adesso e la crescita di ognuno di noi è stata frutto della costanza del lavoro settimanale. Di sicuro per noi più giovani è stato fondamentale sentire la fiducia dei più esperti e siamo riusciti a creare il giusto equilibrio sia in campo che fuori. Siamo un gruppo molto affiatato e fino adesso siamo stati bravi a riuscire a dimostrarlo anche in campo, trovando forze gli uni negli altri anche nei momenti di difficoltà.

Dalla finale di sabato mi aspetto una battaglia come tutte le gare dei play off disputate fino ad ora, sappiamo che i nostri avversari sono una squadra molto forte non a caso arrivano in finale senza aver perso ancora una partita. Noi dobbiamo essere bravi ad aggredirli fin da subito e a mettere in campo le cose su cui stiamo lavorando in settimana. Siamo molto carichi ed orgogliosi di esserci guadagnati questa opportunità ma anche vogliosi di chiudere la stagione nel meglio dei modi.”