Pittore ferrarese Giuliano Trombini alla manifestazione Un’Estate Diabolika

7

Domenica 21 agosto 2021, alle ore 19.00, l’inaugurazione della XIII edizione

CERVIA (RA) – Una delle mostre di Un’Estate Diabolika sarà dedicata alle opere del pittore ferrarese Giuliano Trombini. La manifestazione cervese giunta alla sua XIII edizione, nella Sala Rubicone dei Magazzini del Sale di Cervia, via A. Evangelisti (Cervia) verrà inaugurata domenica 21 agosto 2021, alle ore 19.00, seguirà Cena Diabolika.
Con il titolo Omaggio a Diabolik e ai fumetti Neri di Giuliano Trombini il pittore ferrarese di Tresigallo interpreta i protagonisti del fumetto nero facendoli rivivere. Si tratta di tutta una serie di personaggio nati per sfruttare il successo di Diabolik che hanno cercato di trovare un loro spazio nei gusti dei lettori di fumetti. Sadik, Jnfernal, il Boia, ed anche quelli minori come Honda di cui è uscito solo il numero 1. Per molti visitatori saranno un piacevole ricordo, per altri una scoperta, visto che in edicola non compaiono più da moltissimi anni.
Le altre mostre in programma sono:
1-I 60 anni di Diabolik. Sono trascorsi già 60 anni dall’uscita del primo numero di Diabolik che ha creato il genere dei fumetti neri e che costituisce un’autentica icona.
2-I 100 anni di Angela Giussani. Un ricordo della creatrice di Diabolik nata 100 anni fa e introdotta nel mondo dell’editoria dal marito Gino Sansoni con il quale si era incontrata a Cervia. Viene analizzata la sua attività di testimonial per i prodotti pubblicizzati sul Vademecum della sposa.
3-I 110 anni di Fantômas. Il ruolo del personaggio francese e degli altri grandi ladri nella creazione di Diabolik.
4-I disegnatori dell’Astorina: Enrico Rallo. Presentazione dell’autore siciliano che ha partecipato alla realizzazione di molti Diabolik e che ha firmato le matite della storia Contro un fantasma nonché la sua produzione per la mitica rivista Horror che otterrà nel 1972, il premio Yellow Kid di Lucca Comics. Enrico Rallo è l’autore del disegno della locandina della manifestazione.
Le mostre, introdotte da pannelli esplicativi, molti fumetti e alcuni gadget, permettono di ricreare l’atmosfera dei fumetti neri ed il loro evolversi. Tra le curiosità la maschera originale del film Fantômas 70, la locandina che gli edicolanti dovevano esporre per promuovere i giochi in busta dell’Astorina, i gettoni e le figurine dei giochi in busta dell’Astorina.
Per presentare i materiali esposti, all’inaugurazione, ci saranno il pittore Giuliano Trombini, Alessandro Forni presidente dell’associazione Menocchio responsabile della manifestazione, Paolo Forni, curatore delle mostre ed inoltre Vito Mastrorocco presidente dell’associazione Amici del Vittorioso, presente anche quest’anno alla manifestazione con materiali del glorioso periodico.
Alessandro Forni – Presidente Associazione Culturale “Menocchio” (http://www.menocchio.org/), per prenotazioni alla cena chiamare al cell 371 1899793