Piano Territoriale Metropolitano: approvato dal Consiglio il Regolamento per la gestione del Fondo perequativo

10

BOLOGNA – Entrato in vigore ieri a tutti gli effetti il Piano Territoriale Metropolitano-PTM (approvato il 12 maggio scorso). Contestualmente ha ottenuto il via libera da parte dell’Assemblea di Palazzo Malvezzi il Regolamento per la gestione del Fondo perequativo con 12 voti a favore (Pd e Mengoli di Rete Civica), 2 astenuti (Evangelisti-Uniti per l’Alternativa e l’Indipendente Palumbo) e 1 contrario (Seta-Uniti per l’Alternativa).

Ricordiamo che nel Fondo confluirà il 50% del contributo straordinario e degli oneri di urbanizzazione secondaria delle grandi trasformazioni di rilievo metropolitano. Si tratta di 10 milioni di euro all’anno che saranno messi a disposizione dei Comuni, con particolare attenzione a quelli della montagna e della bassa pianura, per la realizzazione di interventi di rigenerazione urbana, manutenzione del territorio e potenziamento dei servizi per i cittadini.

Il Regolamento sarà uno strumento utile ai Comuni per garantire un’efficace gestione dei flussi contabili e dà inoltre indicazioni pratiche (tipologie di interventi, criteri di valutazione, spese ammissibili…) per la presentazione e la selezione dei Programmi metropolitani di rigenerazione che saranno finanziati attraverso un Bando annuale con le risorse del Fondo perequativo.

“I contenuti del Regolamento – dichiara il consigliere delegato Marco Monesi sono il risultato di un percorso di ampio confronto con i territori, in particolare con le Unioni di Comuni. Rafforzare la coesione territoriale attraverso l’istituzione del Fondo perequativo metropolitano – prosegue Monesi – è la sfida che meglio rappresenta l’aspetto innovativo del PTM. L’approvazione del Regolamento ci permette ora di dare al PTM piena operatività ed efficacia, segnando così un ulteriore punto fermo, qualificante e fondante, rispetto al complesso delle norme, in un’ottica di rigenerazione urbana, attenzione all’ambiente e condivisione dei benefici dello sviluppo territoriale”.

Tutti i documenti del Piano approvato sono consultabili e scaricabili dal sito dedicato www.ptmbologna.it