Petrarca, da Liszt al Neoclassicismo

16

Martedì 22 marzo alle 20.30 nell’Auditorium del Carmine un nuovo appuntamento della stagione concertistica del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”. Ingresso gratuito

PARMA – Francesco Petrarca è il poeta italiano che, per la sua natura e il suo gusto, rappresenta più di ogni altro l’incertezza e il dubbio dell’intellettuale moderno. A lui è dedicato il concerto “Petrarca, da Liszt al Neoclassicismo” che si terrà martedì 22 marzo alle 20.30, nell’Auditorium del Carmine, inserito nella stagione “I Concerti del Boito”. Lo spettacolo scritto da Giovanni Loi, intreccia la lettura dei sonetti petrarcheschi con musiche di Franz Joseph Haydn, Franz Liszt, Ildebrando Pizzetti, Mario Castelnuovo-Tedesco e Nino Rota composte sui versi del celebre poeta. In essi sono descritti, con note malinconiche, lo stato di inquietudine della sua anima, il suo sentirsi diviso tra amore terreno e spirituale. In scena Giovanni Loi e Teresa Poggiali (attori), e gli allievi e docenti del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”: Alessia Cavuoti e Angela Gandolfo (soprani), Fabio Tamagnini (tenore) e Claudia Gori (pianoforte).

I Concerti del Boito sono inseriti nell’Attività di formazione permanente del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, coordinata dal prof. Pierluigi Puglisi. L’ingresso è gratuito. È consigliata la prenotazione compilando il form a questo link: https://bit.ly/PrenotazioniBoito.