“Pensare la vita”, appuntamento all’Astra lunedì 25 marzo

parma2020PARMA – Lunedì 25 marzo, alle ore 18, al cinema Astra, si svolgerà il settimo appuntamento del corso “Pensare la vita” che sarà dedicato al tema della disumanità e dei processi di disumanizzazione, attraverso letture di Hannah Arendt.

Ad introdurre i partecipanti al pensiero della Arendt su genesi, struttura e lati oscuri della coscienza morale, emersi così tragicamente dopo la Seconda guerra mondiale, sarà Mara Meletti, docente di Filosofia Morale dell’Università di Parma e autrice di diversi saggi, tra cui “La conversione all’autenticità”, sulla morale di J.P. Sartre.

In che misura la dimensione politica e i processi di disumanizzazione a livello sociale influenzano il campo dell’etica individuale? Come difenderci da questi stessi processi? Per rispondere a queste domande la relatrice sarà in dialogo con Giulia Lasagni, collaboratrice del Dipartimento di Filosofia dell’ateneo parmense.

Durante il corso verranno ripercorse anche le ultime opere di Hannah Arendt, incentrate sul rapporto tra sfera pubblica e privata, sulla vita della mente e, in particolare, su facoltà come la riflessione o l’autoesame, che possono permettere di tracciare linee di demarcazione tra bene e male ed essere quindi un baluardo contro indifferenza, insensibilità e malvagità.

L’iniziativa è promossa dall’Associazione culturale La Ginestra, con il sostegno dell’assessorato alla Cultura del Comune di Parma, con il patrocinio dell’Università di Parma – Dipartimento di Discipline umanistiche, sociali e delle imprese culturali, dell’Ufficio scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna, della Diocesi di Parma e della Fondazione Monteparma.