“Pedalo con te e per te” fino alle 18.00 al Parco Ducale

6
PARMA – Il Comando di Polizia Locale di Parma in collaborazione con il Settore Sport e Cultura, ha organizzato un evento di educazione stradale dedicato ai bambini ed ai ragazzi nella splendida cornice del Parco Ducale.
“È un’occasione per tutti i bambini per imparare a muoversi in sicurezza, rispettando le regole. Il Corpo della Polizia Locale ha un ruolo importante in tutto questo, si mette a servizio della città e vuole far conoscere le proprie attività. Questa iniziativa rientra nelle celebrazioni del Bicentenario di fondazione della Polizia Locale Parma che proprio quest’anno festeggeremo” ha detto l’assessore alla Sicurezza Cristiano Casa.
 
Tanti gli ospiti che hanno voluto portare il loro contributo alla manifestazione, tanti sportivi che si sono messi in gioco con i bambini per dare un esempio di quanto le regole siano importanti.
 
Hanno aperto le iniziative del mattino gli atleti delle Zebre Rugby Club e l’atleta di Sport Center Parma Veronica Frosi che in sella alle bici hanno accompagnato e guidato i bambini seguendo le indicazioni degli agenti, nel percorso ciclabile organizzato appositamente per fornire ai bambini le basi dell’educazione stradale. Veronica si è messa a disposizione rispondendo alle domande dei bambini incuriositi dalla sua speciale Bike: “Sono felice di essere qui nel cuore della mia città, di correre in bici con i bambini ed essere un esempio come atleta”. 
Per tutto il pomeriggio si susseguiranno appuntamenti con tantissimi ospiti.
L’iniziativa vuole testimoniare il ruolo della Polizia Locale alla cittadinanza ed in particolare ai più piccoli in occasione dell’anno in cui celebra il 200° anno di fondazione (1821 – 2021). E’ stata scelta la data del 15 maggio in quanto il giorno prima ricorre la celebrazione della Giornata regionale della Polizia Locale, ma per permettere una fruizione più ampia, l’evento sarà sabato.
La giornata è dedicata all’educazione stradale per i più piccoli e per l’occasione sono state coinvolte anche altre realtà locali e interregionali. Lo scopo dell’evento è stato di proporre attività di educazione stradale ai più piccoli per insegnare il rispetto delle regole utilizzando anche la disciplina sportiva, promuovere l’uso corretto e sicuro della bicicletta ed essere cittadini inclusivi.
Nella cornice del Parco Ducale la mattinata è iniziata con le iniziative proposte dalla Biblioteca di Alice che, dalle 10.00 alle 12.00. ParmaBricks ASC, associazione socio culturale con la passione dei mattoncini colorati,  sarà presente per tutta la durata con un’esposizione a tema creata dai soci. L’associazione ha organizzato un contest sui social per coinvolgere tutti i piccoli cittadini dal titolo “Il mio amico vigile: ieri, oggi, domani”; nel pomeriggio di sabato alle 16.00 verranno premiati i tre progetti più belli realizzati.
Curiosità ha suscitato l’esibizione dei bike patrol della Polizia Locale di Parma e di Alessandria. I ciclisti appartenenti al gruppo sono stati formati dall’Accademia Italiana Pattuglia in Bicicletta con l’obiettivo di utilizzare il velocipede in sicurezza e applicare la giusta tecnica in ogni occasione.
I volontari della Scuola Ciclismo Parma affiliati alla Federazione Ciclistica Italiana hanno affiancato i bambini nello svolgimento del percorso e hanno allestito un’officina con un meccanico che potrà insegnare ai bambini e agli adulti come prendersi cura della bicicletta e come risolvere e gestire i piccoli inconvenienti (ad esempio come sostituire una camera d’aria).
La Polisportiva Gioco Parma ha portato la ‘Magica Bici’, un progetto realizzato in collaborazione con Uisp Parma e Anmic Parma. La MagicaBici: sulle ruote della libertà, una bicicletta Magica perché adatta al trasporto di persone in carrozzina.
Il club delle Zebre Rugby Club ha portato la sua testimonianza attraverso la presenza di atleti che hanno raccontato quanto la disciplina e il rispetto delle regole sia necessario nello sport e nella vita. Il nome del Club è strettamente legato anche alla “terminologia stradale” e lo sport è uno dei luoghi dove i bambini imparano a rispettare le regole e gli altri giocatori. Per circolare in strada c’è bisogno di regole, di un luogo dove poterle imparare e di qualcuno che le faccia rispettare: gli atleti sono l’esempio e l’anello di congiunzione tra gli Agenti e i bambini e saranno proprio loro ad aiutare la Polizia Locale nell’insegnamento del rispetto delle regole.
Petit Vélo ha organizzato un laboratorio pensato e realizzato per i piccoli ciclisti con esercizi divertenti e giochi; attraverso l’utilizzo della bicicletta senza pedali i bambini potranno imparare le basi dell’equilibrio e dello spostamento in bicicletta.
Presenti i volontari di CRI in bici: un servizio di presidio sanitario svolto a cavallo di una bicicletta a pedalata assistita. I militi, che sono stati addestrati per svolgere questo servizio, sono dotati di biciclette elettriche equipaggiate al pari di un’ambulanza, con tutto il necessario per operare il primo soccorso, da garze a disinfettanti fino al defibrillatore. CRI in Bici risulta ideale per tutti gli eventi programmati come questo in cui la presenza di un mezzo agile permette di stare più vicino alle persone, senza pregiudicarne la sicurezza.

Polizia Locale si occuperà di “Stazione adulti”  qui i genitori e gli adulti avranno la possibilità di provare gli occhiali per la percezione visiva dello stato di ebbrezza: grazie a lenti speciali che deformano e limitano la percezione visiva si ottiene una verosimile simulazione degli effetti dell’abuso di consumo alcolico sulle attività ed i comportamenti.

Foto: 2021 05 15 Casa Pedalo con te e per te