Patrimonio mondiale in festa, rinviata la caccia al tesoro

14

Prevista domenica 11 ottobre al pomeriggio in piazza Grande, non si farà a causa delle previsioni di maltempo. L’iniziativa con gli Scout Modena 3 si svolgerà in data da destinarsi. Confermate le altre attività, tutte al completo

MODENA – È rinviata a data da destinarsi, per le previsioni di pioggia e maltempo, la caccia al tesoro per ragazzi, ragazze e famiglie organizzata col gruppo scout Agesci Modena 3, intitolata “La mia piazza non ha segreti”. Il grande gioco a tema, nel pomeriggio di domenica 11 ottobre avrebbe dovuto concludere le iniziative di “Modena Patrimonio Mondiale in Festa”, la festa con cui Modena abbraccia il suo sito Unesco di piazza Grande patrimonio dell’Umanità con Duomo e Ghirlandina.

Tutte confermate le altre iniziative in programma nel fine settimana, per le quali le prenotazioni sono già al completo. L’edizione 2020 della manifestazione, infatti, nel rispetto delle misure anti Covid-19 (prenotazione, distanziamento, mascherina, igiene delle mani), ha visto registrare il tutto esaurito per quasi tutte le attività programmate nella settimana, a partire dall’apertura di sabato 3 ottobre.

Prosegue la proiezione, in Sala del Fuoco di Palazzo Comunale e ai Musei del Duomo, dei tre video realizzati per mostrare luoghi del sito Unesco per lo più inaccessibili al pubblico. I tre brevi documentari – sulla macchina dell’orologio del Comune, gli arazzi dei Musei del Duomo e la scala elicoidale in Ghirlandina – sono visibili anche online al sito www.unesco.modena.it.

Confermate le visite alla Torre dell’Orologio di Palazzo Comunale sabato 10 ottobre alle 17 e alle 19, e domenica 11 alle 14.30 e 17; le visite delle Sacrestie del Duomo sabato 10 ottobre alle 11.30; la possibilità di ammirare (senza poterci salire) la Scala elicoidale in Ghirlandina sabato 10 alle ore 13, 14, 18 e 19.

Visite guidate, narrazioni e attività, sono progettati dal Coordinamento Sito Unesco ai Musei Civici, con Musei del Duomo e Servizio Promozione della città e turismo, col contributo di Fondazione Banco San Geminiano e San Prospero.

“Modena Patrimonio Mondiale in Festa” vuole diffondere e condividere la conoscenza e la consapevolezza del complesso monumentale di piazza Grande, dal 1997 Patrimonio Mondiale dell’umanità, bene prezioso di cui tutta la comunità è ad un tempo erede e custode. Informazioni online (www.unesco.modena.it).