Pat Metheny il 26 novembre in concerto per Bologna Jazz Festival

BOLOGNA – È il ‘concertone’ del Bologna Jazz Festival 2019 e ne segna anche la chiusura dopo 33 giorni senza pause: Pat Metheny, un mito della chitarra jazz e crossover, salirà sul palco del Teatro EuropAuditorium martedì 26 novembre (ore 21.15) in trio con Darek Oleszkiewicz al contrabbasso e Jonathan Barber alla batteria. Il concerto è già tutto esaurito in prevendita, ma alcuni posti potranno tornare disponibili per la vendita al botteghino la sera stessa del concerto.

Il Bologna Jazz Festival è organizzato dall’Associazione Bologna in Musica con il contributo di Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Bologna Città della Musica UNESCO, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Fondazione Carisbo, Gruppo Unipol, TPER, Città Metropolitana di Bologna e del main partner Gruppo Hera.

Un’icona della chitarra come Pat Metheny ci ha talmente abituati a un’inesauribile creatività e a progetti fuori dagli schemi (come Orchestrion, che lo vedeva esibirsi in solitudine ma circondato da un colossale marchingegno di strumenti musicali attivati tramite la sua chitarra) che quasi ci si dimentica della normalità. Quella del trio, per esempio, che porta la sei corde in prima linea sotto i riflettori.
Pat Metheny è un chitarrista da record: nel suo palmarès ci sono una ventina di Grammy Awards (in svariate categorie, sia jazz che rock, compresi sette Grammy consecutivi per sette album consecutivi) e un’incalcolabile serie di premi come ‘migliore della classe’, sino all’inclusione nella Hall of Fame di DownBeat, nella quale prima di lui erano entrati solo altri tre chitarristi: Django Reinhardt, Charlie Chrisitan e Wes Montgomery.
Nato a Lee’s Summit (Missouri) nel 1954, Metheny ha saputo costruire e mantenere nel tempo un rapporto unico col pubblico. Dopo un iniziale approccio alla tromba, si dedica alla chitarra dall’età di dodici anni. A quindici già si esibisce con i migliori jazzisti di Kansas City: un’esperienza formativa che lo prepara all’imminente successo internazionale.
La sua più che quarantennale carriera è un percorso delle meraviglie, dai fondamentali successi dei suoi esordi discografici nella seconda metà degli anni Settanta (su ECM), che lo trasformarono immediatamente in una star di prima grandezza, ai grandi partner dei quali si è circondato negli anni a seguire (Michael Brecker, Charlie Haden, Billy Higgins, Ornette Coleman, Sonny Rollins, Herbie Hancock, Dave Holland, Roy Haynes, Joshua Redman, Brad Mehldau, Jim Hall , David Bowie…).

Teatro EuropAuditorium: Piazza della Costituzione 4, Bologna

Bologna Jazz Festival 2019

25 ottobre – 26 novembre 2019
Bologna, Ferrara, Modena, Forlì

Concerto di martedì 26 novembre

Bologna, Teatro EuropAuditorium, ore 21.15
Pat Metheny Trio
Pat Metheny, chitarra; Darek Oleszkiewicz, contrabbasso; Jonathan Barber, batteria

Informazioni:
Associazione Bologna in Musica
tel.: 334 7560434
e-mail: info@bolognajazzfestival.com
www.bolognajazzfestival.com

Presidente: Federico Mutti
Direttore artistico: Francesco Bettini

Ufficio Stampa: Daniele Cecchini

Biglietti:
Pat Metheny, 26 novembre
Platea 52 euro; balconata 43 euro; balconata laterale 30 euro

I biglietti sono soggetti a diritto di prevendita

Riduzioni*:
Riduzione del 20% riservata a: Soci Bologna Jazz Card; giovani fino a 26 anni.
Riduzione del 10% riservata a: soci Touring Club, abbonati annuali TPER Bologna, possessori della Card Musei Metropolitani Bologna.

Studenti del Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna e del Liceo Musicale “L. Dalla” di Bologna: prezzo speciale 10 euro (con acquisto la sera stessa presso il teatro di riferimento)

Tutti i biglietti soggetti a riduzione sono acquistabili esclusivamente presso le biglietterie dei teatri presentando il titolo che ne dà diritto.

*Le scontistiche non sono cumulabili

Prevendite:
– sul sito www.vivaticket.it e su tutto il circuito VivaTicket
– nelle biglietterie dei teatri EuropAuditorium e Duse.
– presso Zamboni53 store