Categorie: Attualità Emilia RomagnaRimini

Partiti i controlli sull’occupazione del suolo pubblico: verifiche su 62 attività da Viserba a Miramare, 9 le sanzioni

RIMINI  – E’ scattata ieri la campagna straordinaria di controlli predisposta dalla Polizia Municipale di Rimini incentrata sul rispetto delle normative in materia di occupazione di suolo pubblico e il decoro nell’esposizione delle merci sulle aste commerciali da Viserba a Miramare.

Nella prima giornata di controlli, annunciati agli esercenti attraverso appositi avvisi distribuiti i giorni scorsi, sono state impegnate due pattuglie per ogni distaccamento (Centrale, Viserba e Miramare) e i risultati sono stati positivi, con 9 sanzioni complessivamente elevate su un totale di 62 verifiche effettuate.

Le maggiori violazioni sono state riscontrate nella zona sud: dal controllo di 15 attività ed esercizi commerciali sono emerse sette violazioni all’art 21 del Reg. COSAP (sanzione da 50 euro) e un’occupazione abusiva (in violazione all’art 20 del codice della strada e all’art 3 comma 16 della Legge 94 del 2009).

Ai 169 euro di multa si aggiunge la sanzione accessoria, che prevede la sospensione attività per alcuni giorni.

Una sola violazione riscontrata dai 23 controlli effettuati dal distaccamento centrale, con un negoziante cittadino del Bangladesh sanzionato per aver ampliato l’occupazione della sua attività. Nessuna irregolarità invece nelle 24 attività controllate dal Distaccamento di Viserba.

“L’attività di informazione che abbiamo messo in campo prima dei controlli ha prodotto dei risultati – sottolinea l’assessore alle attività economiche e alla Polizia Municipale Jamil Sadegholvaad – Ma le verifiche continueranno anche oggi e nei prossimi giorni, con l’obiettivo di accertarci che gli esercizi della zona turistica rispettino le normative in vigore e si evitino situazioni di occupazioni abusive che creano degrado e rovinano l’immagine e il decoro della città”.

Si ricorda che la violazione della legge e delle normativa vigenti (articolo 20 del codice della strada e articolo 3 cc 16-18 legge n.94 del 2009) comporta sanzioni amministrative crescenti, fino alla sospensione e alla chiusura dell’attività.

Articoli recenti

Lo spettacolo del DTM da venerdì 24 agosto a Misano World Circuit

In pista le superstar del campionato che mancava da otto anni in Italia: Alex Zanardi dopo tre anni torna in…

1 giorno passati

Dalla Regione contributi per l’acquisto dei libri di testo degli studenti delle scuole secondarie

Per richiederli occorre avere un Isee fino a 15.748,78 euro. Presentazione delle domande dal 3 settembre CESENA - Anche gli…

1 giorno passati

Troppe fake news sull’Europa, a Modena mostra e quiz

Nei tre giorni del Festivalfilosofia sulla Verità, tra il 14 e il 16 settembre, nella Galleria di piazza Grande un…

1 giorno passati

Pettirosso: oltre mille animali recuperati nel 2017

Tra loro anche un drago barbuto, un’iguana e cinque cuccioli di volpe scambiati per cagnolini. Al Centro fauna selvatica 3000…

1 giorno passati

I Giardini della Paura, domani ultimo appuntamento

Mercoledì 22 agosto termina la rassegna con una doppia proiezione: “Lake Bodom” e “The Bride” PARMA -  Mercoledì 22 agosto…

1 giorno passati

Mercoledì 22 agosto al Cere il raduno della Grissin Bon

Alle 18.30 conferenza riservata alla stampa, dalle 19.30 Open Day per tutti i tifosi REGGIO EMILIA - Si terrà mercoledì…

1 giorno passati

L'Opinionista © 2008 - 2018 - Emilia Romagna News 24 supplemento a L'Opinionista Giornale Online
reg. tribunale Pescara n.08/2008 - iscrizione al ROC n°17982 - P.iva 01873660680
Contatti - RSS - Archivio news - Privacy Policy - Cookie Policy

SOCIAL: Facebook - Twitter - Google Plus - Pinterest

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice