Parte dal Dubliners Irish Pub la rassegna “Piacenza Suona Jazz!”

Dopo l’inaugurazione di domenica partono anche le rassegne collaterali. Giovedì 28 febbraio inaugura la tromba di Matt Chiappin

PIACENZA – Dopo l’inaugurazione col botto del primo fuoriclasse del cartellone principale, il Piacenza Jazz Fest inizia a dispiegare il suo programma ricco e articolato fatto anche di tanti eventi collaterali, quelli che gli organizzatori raccolgono sotto il cappello de “L’Altro Festival”. Il primo concerto dei sette in programma della rassegna di musica diffusa “Piacenza Suona Jazz!”, tutti a ingresso libero, è fissato per giovedì 28 febbraio alle 21.30: a suonare al Dubliners Irish Pub sarà un quartetto guidato da Matt Chiappin alla tromba, coadiuvato da Michele Curedda alle tastiere, Nicolò Magistrali al basso e Andrea Farinelli alla batteria. La rassegna, alla sua quinta edizione, è resa possibile anche grazie ai gestori dei locali coinvolti.

Il trombettista piemontese Matt Chiappin propone un progetto musicale originale che comprende soprattutto suoi brani originali che si muovono nell’alveo del miglior Cool Jazz con aperture al Funk, sulle orme di musicisti quali Robert Glasper e Roy Hargrove. Questi brani sono stati anche incisi in un album recentemente pubblicato da UltraSoundRecords intitolato “Sleepwalkers”. Musicista che si caratterizza per l’esecuzione impeccabile e “calda”, per la serata al Dubliners promette di creare una bella atmosfera, la stessa sospesa, notturna e onirica tipica dei sonnambuli, in inglese “sleepwalker” appunto, che si respira nel disco. Interamente scritto e arrangiato da Matt Chiappin, il disco presenta brani inediti legati da un sound tipicamente jazz, ma con influenze derivate dalla musica Hip Hop.

Per maggiori informazioni si consiglia di visitare il sito www.piacenzajazzfest.it o visitare la pagina Facebook del festival www.facebook.it/piacenzajazzfest. Per contatti e prenotazioni telefonare al 320/2827656.