Parma, il 27 settembre “La Scienza dei Supereroi” Marvel

Dalle 16 alle 20 al Campus Scienze e Tecnologie sei attività per comprendere la scienza con Ant-Man, i Fantastici 4, l’Incredibile Hulk, Spider-Man, Iron Man e gli X-Men

PARMA – Una delle novità dell’edizione 2019 della “Notte dei Ricercatori”, in programma venerdì 27 settembre, è la collaborazione con WOW, il Museo del Fumetto di Milano, con cui si è realizzata La Scienza dei Supereroi, un viaggio nella scienza accompagnati dai Supereroi Marvel.

In programma dalle 16 alle 20 al Campus Scienze e Tecnologie (Parco Sport Salute) sei attività con esperimenti e tanto divertimento, condotte da altrettanti ricercatori, per comprendere la scienza con Ant-Man, i Fantastici 4, l’Incredibile Hulk, Spider-Man, Iron Man e gli X-Men.

Programma delle attività

· Ant Man e la Comunicazione Animale (Cristina Castracani – Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale)

L’etologia è la scienza che si occupa di studiare il comportamento animale. Uno degli ambiti di ricerca di questa disciplina è la comunicazione, ovvero come gli animali si scambiano messaggi allo scopo di condividere informazioni. Le formiche, ad esempio, vivono in una società molto numerosa e complessa in cui lo scambio di informazioni è fondamentale per il coordinamento di tutte le attività. In questo laboratorio si potrà partecipare direttamente ad un esperimento di ricerca raccogliendo dati per verificare come le formiche siano in grado di scegliere la strada migliore per raggiungere il cibo e di comunicarlo alle compagne, in modo analogo a come Ant-Man chiede aiuto alle sue piccole supereroine.

· I Fantastici 4 e la genesi del suolo terrestre (Davide Persico – Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale)

Una successione di processi che inizia nel profondo della crosta terrestre, si palesa nelle pieghe deformative dei movimenti delle placche e si riassume col paziente lavoro di erosione e di trasporto nei sedimenti sul fondo del mare. Questi sono i processi geologici che portano alla genesi delle rocce ignee, sedimentarie e metamorfiche. Tre tipi di roccia, una sola evoluzione: la Terra. In questo laboratorio sarà possibile toccare con mano le rocce e fare esperienza sulle forze che giocano un ruolo fondamentale nella loro origine. Da cosa è composto il corpo della Cosa ovvero il supereroe “più solido” dei Fantastici 4? Vieni a scoprirlo!

· L’incredibile Hulk visita lo Stress Control Lab (Andrea Sgoifo – Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale)

Lo stress condiziona profondamente la nostra esistenza, nel bene e nel male. Eppure è sfuggente, facciamo fatica a classificarlo, non comprendiamo appieno le sue dinamiche e le sue implicazioni. Il parlar comune assegna a questo termine un’accezione sistematicamente negativa, ma lo stress è davvero soltanto qualcosa di dannoso, o ha piuttosto anche un valore adattativo per il singolo individuo o per il gruppo? E quando è “vero” stress, di quali patologie è corresponsabile? Assieme ad Hulk impareremo a comprendere cos’è veramente e quali parametri possiamo oggi utilizzare per misurarlo. Conoscere più a fondo la natura dello stress e misurarlo oggettivamente sono due passaggi fondamentali per individuare precocemente le persone più vulnerabili a sviluppare disturbi correlati allo stress, per approntare le strategie più adeguate a fronteggiarlo e per valutare nel tempo l’efficacia di questi interventi.

· Spiderman e la manipolazione del DNA di un organismo (Roberta Ruotolo – Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale)

Per i visitatori più piccoli, si prevede l’allestimento di un’area in cui fare un “gioco dell’oca” sul tema della manipolazione genetica. Per i visitatori “più grandi”, si prevede un’area in cui fare analisi di mutanti utilizzando tecniche di microscopia e un’area in cui fare simulazioni con il PC per valutare l’impatto delle mutazioni genetiche sulla struttura delle macromolecole biologiche.

· Supereroi e Scienza dei Materiali (Chiara Massera – Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale)

La scienza dei materiali è un campo di ricerca interdisciplinare (vengono coinvolte chimica, fisica e ingegneria) che si occupa di caratterizzare e studiare le proprietà di varie sostanze, e di progettarne di nuove, per il loro utilizzo in applicazioni specifiche. Prendendo spunto dall’armatura di Iron Man e dai poteri di Magneto in questo laboratorio didattico verranno spiegate le principali proprietà dei materiali ferrosi, delle leghe metalliche e dei materiali compositi.

· L’Ecologia degli X Men: il potere dell’interazione (Claudio Ferrari – Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale)

Saranno allestite due attività: la prima comprende il collegamento dei diversi supereroi con animali, piante o fenomeni scientifici a loro associati legati all’ambito ambientale ed ecologico in modo da creare una rete ecologica. La seconda attività riguarda i più piccoli e consiste nell’associare diversi animali che saranno distribuiti ai partecipanti, con i loro ambienti in un percorso con ostacoli, penalità disegnati/allestiti sul tappeto.

La Notte dei Ricercatori, la più importante manifestazione europea di comunicazione scientifica, è promossa dall’Università di Parma con la co-organizzazione e il patrocinio del Comune di Parma e di Imem – Cnr e la collaborazione e il supporto di numerose realtà del territorio.

Il programma è costantemente aggiornato sul sito web lanottedeiricercatori.unipr.it

Per informazioni: comunicarelaricerca@unipr.it