Parma Estate 2020

34

Dal 15 giugno al 15 settembre un ricco cartellone di oltre 100 eventi gratuiti. Dal 20 al 22 giugno: speciale weekend con la Festa della Musica e il Premio Strega

PARMA – Nonostante l’epidemia del Coronavirus abbia profondamente colpito il mondo della cultura, sospendendo improvvisamente la ricca programmazione di “Parma Capitale italiana della Cultura” con la completa soppressione di ogni forma di manifestazione culturale, ludica e ricreativa, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma promuove per l’estate 2020, dal 15 giugno al 15 settembre, una ricca programmazione culturale di iniziative gratuite: da spettacoli teatrali a proiezioni cinematografiche, dai concerti musicali agli incontri con autori, da performance di danza a laboratori per bambini, senza dimenticare i musei e le mostre ospitate nei luoghi culturali della città.

Il denso programma delle iniziative è stato presentato dall’Assessore alla Cultura, Michele Guerra, durante la conferenza stampa all’Auditorium Carlo Mattioli del palazzo del Governatore.

L’Assessore ha parlato di una rassegna per certi versi inattesa, e ampiamente positiva, in un periodo come quello contrassegnato dall’emergenza coronavirus.

“La rassegna – ha sottolineato – ci spiega come anche oggi possiamo rimodulare l’idea culturale della città grazie ai nostri partner. Parliamo di oltre 100 appuntamenti gratuiti a disposizione della città da giugno a settembre. Il Comune ha finanziato 22 progetti dei 44 che hanno partecipato all’avviso pubblico “Parma Estate 2020. Si tratta di eventi raccolti che parlano un linguaggio diverso ma che si moltiplicano nello spazio e si diffondo, superando i confini in cui erano soliti svolgersi, per coinvolgere tutta la città ed i suoi quartieri. La situazione legata all’emergenza Covid à- 19 ha impresso una spinta nuova alla cultura che ha reagito con slancio e creatività”.

A partire dall’avviso pubblico “Parma Estate 2020”, indetto dal Comune al fine di raccogliere le proposte dei soggetti interessati a partecipare al cartellone estivo di iniziative culturali cittadine, per ri-avvicinare i cittadini alla fruizione del patrimonio culturale di Parma e garantire momenti di svago per adulti e bambini in piena sicurezza, sono risultati idonei 22 progetti – sui 44 presentati – che affiancheranno la consueta programmazione culturale organizzata dall’Assessorato alla Cultura.

Coerentemente con la necessità di evitare assembramenti sono stati privilegiati, tra i progetti proposti, quelli che proponevano attività in spazi pubblici all’aperto, diffuse nei quartieri, per un numero di spettatori contenuto ed eventualmente replicabili per garantire la massima partecipazione, sempre nel rispetto delle misure che garantiscano la sicurezza di artisti, personale e spettatori dettate dalle linee guida nazionali e dai protocolli regionali.

Per quanto riguarda il teatro tornano al Giardino Ducale gli spettacoli, gli incontri e le esplorazioni urbane per adulti e bambini di “Insolito Festival” a cura dell’Associazione Micro Macro a cui si aggiungono la rassegna “Spazi d’ozio” del Teatro del Cerchio che porterà al Centro Giovani Federale spettacoli teatrali e di cabaret per adulti e bambini e laboratori di cinema per i più piccoli, e quella di Europa Teatri, che coinvolgerà il pubblico con spettacoli per tutte le età. Inoltre LOFT – Libera Organizzazione Forme Teatrali proporrà la terza edizione della rassegna teatrale “Sul Naviglio”, che animerà il Parco del Naviglio e il giardino del Centro Giovani – Casa nel Parco, nel cuore del Quartiere San Leonardo. Uno spazio in cartellone sarà riservato anche alle compagnie dialettali cittadine che proporranno in vari parchi cittadini tra cui il Parco Bizzozero rappresentazioni, sketch, scenette e momenti di cabaret, a cura di Video Type. Infine con “Fino alla lavanda” l’Azienda agricola Sarah Trussardi propone un inconsueto spettacolo teatrale che si terrà all’interno del lavandeto di via Quingenti in occasione della fioritura.

Anche la musica sarà un’indiscussa protagonista dell’estate parmigiana con la XIX edizione della rassegna musicale “Controtempi – Itinerari sonori”, promossa dall’Associazione culturale Esplora, che proporrà concerti e incontri per riscoprire percorsi musicali tra realtà artistiche contemporanee e omaggi a grandi maestri del passato, i concerti di musica classica della Fondazione Toscanini, la rassegna di musica e spettacoli “CUSCINONI” che CEM LIRA organizzerà negli spazi esterni de Lostello al Parco Cittadella, i concerti bandistici all’aperto di Banda Verdi, la rassegna semi-acustica di musicisti “Splinter Music Parking”, a cura del Circolo Arci Titty Twister, tesa a valorizzare l’urbanizzazione decentrata riqualificando l’area post industriale dell’Ex Salamini, per finire con “Segnali di vita in abbazia” il concerto indi pop, organizzato dall’Associazione di promozione sociale Segnali di vita, nella splendida cornice dell’Abbazia di Valserena ad inizio settembre.

Ma gli appuntamenti con la musica di qualità non finiscono qui: anche quest’anno, infatti, la Casa della Musica organizza nello splendido Cortile d’Onore la propria rassegna estiva: una serie di spettacoli e concerti a cura delle principali istituzioni e associazioni musicali della città, con capienza limitata e prenotazione obbligatoria e con un ingresso monitorato, nell’osservanza delle disposizioni in merito alla sicurezza del pubblico e degli artisti.

La rassegna, che è realizzata in collaborazione con i musicisti di Fondazione Toscanini, Società dei Concerti, Salotti Musicali Parmensi, ParmaJazz Frontiere e con molti altri protagonisti del panorama musicale, offrirà momenti di particolare fascino e di grande qualità artistica, per la varietà dei programmi e degli interpreti, contribuendo a rendere speciale l’estate in città.

Sul versante cinematografico, a fianco delle programmazioni nelle arene estive di Astra, D’Azeglio e Edison e alla sempre attesissima rassegna horror “I Giardini della Paura, organizzata dall’Ufficio Cinema del Comune di Parma quest’anno giunta alla sua XXI edizione, si segnalano, tra i progetti idonei dell’avviso pubblico, il ciclo di proiezioni en plein air dell’Associazione culturale Cinemino e la serata organizzata dalla Associazione Alphacentauri Quadrilegio con la proiezione di un film d’archivio preceduta da un salotto di conversazione.

Inoltre l’Associazione Artemis Danza porterà in città proposte di danza contemporanea, mentre l’Associazione Culturale 360 sta lavorando per realizzare “Pillole Festival”: momenti di intrattenimento con incontri su letteratura, musica, imprenditoria, illustrazione, con autori, professionisti, artisti del panorama nazionale e locale, promossi in collaborazione con altre realtà culturali del territorio. Ad arricchire il cartellone di iniziative saranno anche lo speciale progetto “La città invisibile. Dall’Oltretorrente ai nuovi quartieri popolari” del Centro Studio Movimenti, lo “Sketchbook d’Arcadia” di Officina fantastica e l’Associazione Turbolenta che, con l’originale progetto “Balconi Volanti”, animerà cortili e piazze condominiali con letture accompagnate da musica con la partecipazione del pubblico affacciato da finestre e balconi.

Tra le proposte dedicate ai bambini: “Libri con le ruote”, il fortunato progetto di letture ad alta voce nei parchi cittadini a cura di Parma Kids, i laboratori artistici all’aperto “Florilegio” di OTTN Project e lo spettacolo teatrale Tartadò a cura di Teatro di Sabbia, a cui si aggiungono gli spettacoli delle stagioni teatrali. Il primo fine settimana, della stagione estiva 2020 a Parma, parte con una tre giorni all’insegna della musica, per celebrare la Festa della Musica del 21 giugno, e della letteratura. Numerosi gli appuntamenti organizzati tra concerti, spettacoli di burattini e incontri letterari come l’attesa serata con i sei autori finalisti del Premio Strega, attesi a Parma lunedì 22 giugno.

L’Assessorato alla Cultura sta lavorando alla creazione di un unico calendario, che sarà via via aggiornato, con tutte le informazioni utili per vivere la proposta culturale della città nei mesi di estivi, a breve disponibile in formato digitale sul Portale del Comune.

PROGRAMMA 20-21-22 GIUGNO 2020

Musica, letteratura, teatro. Dalla Festa della Musica al Premio Strega.

Sabato 20 giugno 2020

Giardino Segreto – Castello dei Burattini ore 11.30 e ore 16.00
LA FAVOLA DELLE TESTE DI LEGNO
Spettacolo di burattini dei Ferrari

Parco Bizzozero ore 21.30
DA CINECITTA’ A HOLLYWOOD
La Toscanini NEXT – Direttore d’Orchestra: Roger Catino
Programma:
NINO ROTA La Strada, La Dolce Vita, Amarcord, Le notti di Cabiria, Otto e ½, Il padrino, Valzer del Gattopardo, Canzone arrabbiata.
BILL CONTI Rocky
GOBLIN Profondo Rosso
HENRY MANCINI Peter Gunn Theme
JOHN WILLIAMS Indiana Jones

Domenica 21 giugno 2020

Portici del Grano, Piazza Garibaldi ore 11
ITALIAN STYLE
Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini – Filarmonica Arturo Toscanini Brass Quintet
Programma: musiche di Verdi, Mascagni, Rota, Morricone

Giardino Segreto – Castello dei Burattini ore 11.30 e ore 16.00
LA FAVOLA DELLE TESTE DI LEGNO
Spettacolo di burattini dei Ferrari

Portici del Grano, Piazza Garibaldi ore 18
LA CITTA’ D’ORO – Parma, la letteratura 1200-2020 Il libro che racconta Parma capitale della cultura letteraria. (Libreria Ticinum Editore )
Incontro con l’autore Guido Conti.

Casa della Musica – Cortile d’onore ore 21.15
V’È LA RISORSA POI DEL MESTIERE Fondazione Toscanini – Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini – Quartetto Collarco de La Toscanini: Mihaela Costea, violino; Valentina Violante, violino; Pietro Nappi, violoncello; Antonio Mercurio, contrabbasso. GIOACHINO ROSSINI Ouverture da Il barbiere di Siviglia, La gazza ladra

Lunedì 22 giugno

Casa della Musica – Cortile d’onore ore 21.15
V’È LA RISORSA POI DEL MESTIERE Fondazione Toscanini – Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini – Quartetto Collarco de La Toscanini: Mihaela Costea, violino; Valentina Violante, violino; Pietro Nappi, violoncello; Antonio Mercurio, contrabbasso. GIOACHINO ROSSINI Ouverture da Il barbiere di Siviglia, La gazza ladra

Arena estiva del cinema Astra, ore 21
Tappa a Parma del Premio Strega
L’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, in collaborazione con la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, organizza lunedì 22 giugno alle ore 21 presso l’arena estiva del Cinema Astra una serata con i sei autori finalisti del Premio Strega 2020: Jonathan Bazzi, Gianrico Carofiglio, Gian Arturo Ferrari, Daniele Mencarelli, Valeria Parrella e Sandro Veronesi, intervistati da Alessandra Tedesco.

Le prenotazioni sono obbligatorie per tutti gli appuntamenti, sarà possibile prenotarsi dalle ore 10 di lunedì 15 giugno

Per gli appuntamenti presso la Casa della Musica contattando il numero 0521-031170
Per i concerti è possibile prenotarsi entro le ore 14 del giorno stesso e sarà possibile prenotare un massimo di due posti a persona.

Per tutti gli altri appuntamenti tramite web app www.comune.parma.it/prenota o contattando il numero 0521-218855 dalle 10 alle 18 entro le ore 12 di venerdì 19 giugno.