Parma e micromobilità in sharing

5

Proseguono le giornate di guida sicura per monopattini elettrici

PARMA – La nuova modalità della smart mobility in condivisione rappresenta un vero e proprio modello di sviluppo per la nostra città e per le persone che quotidianamente vivono le nostre strade. Il Comune di Parma, insieme a Infomobility S.p.A., lancia un percorso di vera e propria formazione ed educazione alla guida sicura dei monopattini elettrici, in continuità con i percorsi similari avviati l’anno scorso.

Gli eventi educational, che saranno organizzati dalle tre società che gestiscono il servizio, come previsto dal bando di assegnazione, avranno l’obiettivo di coinvolgere e consegnare a tutti i cittadini interessati le corrette istruzioni sulle modalità di guida in sicurezza e sulle regole di circolazione.

Le giornate di guida sicura per monopattini elettrici si terranno nei pomeriggi del 22-23 maggio in Piazza Garibaldi; 29-30 maggio in Piazza Garibaldi, Piazzale della Pilotta, Parco Ducale; 5-6 giugno in Piazza Garibaldi; 19-20 giugno al Parco Cittadella ed infine 26-27 giugno al Parco Ducale e Cittadella.

“Le giornate di guida sicura per i monopattini rappresentano un momento di confronto e di crescita molto importante per le persone della nostra città, e non solo,” dichiara Tiziana Benassi Assessore alle Politiche di sostenibilità ambientale del Comune di Parma, “La sicurezza stradale e la formazione sono temi che queta Amministrazione mette al primo posto, anche quando si tratta di nuovi modelli di mobilità, proprio come i monopattini elettrici. Oggi non si parla più di come le persone si muovono in città, ma di come le città si muovono con le persone: un modello che sta già entrando nelle nostre vite e cambiando in meglio le nostre abitudini” continua Benassi “Ognuno di noi sente l’esigenza di muoversi in modo diverso, anche nel corso della stessa giornata: l’importante è che sia in modalità sostenibile e responsabile, sia da un punto di vista ambientale che di sicurezza.” 

A differenza di quanto avviene in altre città italiane, a Parma i monopattini elettrici non possono circolare ed essere parcheggiati nelle Isole Ambientali; grazie ad un sistema automatico che ne disattiva il funzionamento, è possibile condurre il mezzo solo a mano, al fine di evitare possibili situazioni di pericolo per i pedoni. I mezzi possono circolare solo in ambito urbano, con prolungamento fino al Campus Universitario, mentre per favorire l’intermodalità con gli altri mezzi di trasporto viene garantita la disponibilità dei mezzi in alcuni luoghi di interscambio, come ad esempio presso la Stazione Ferroviaria, i parcheggi scambiatori Nord, Est, Ovest, Sud, via Traversetolo, viale Villetta, nel parcheggio antistante il Cinecity alla rotonda del Campus Universitario e al Palasport.

Ricordiamo che i monopattini sono equiparati dal punto di vista del codice della strada alla bicicletta dalla legge n.160 del 27/12/2019; è necessario avere compiuto almeno 14 anni di età, ed è consigliato l’uso del casco (obbligatorio per i minori di 18 anni). I mezzi devono circolare sulle piste ciclabili non superando il limite di velocità dei 20 km/h oppure, in loro assenza, devono mantenere la destra sulla carreggiata stradale. Non è ammesso nessun ulteriore passeggero, oltre al conducente, così come non è possibile il trasporto di cose o animali. I mezzi devono essere parcheggiati secondo le norme del codice della strada, possibilmente nei pressi di rastrelliere, evitando di intralciare lo spazio pubblico.