Parma, cerimonia di apertura 38^ Assemblea Anci

9

La cerimoniasi è svolta alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

PARMA – Si è aperta nel pomeriggio di ieri la 38° Assemblea Anci, a Parma. “Rinasce l’Italia, i Comuni al centro della nuova stagione” è il tema del dibattito tra sindaci, amministratori locali e rappresentanti di aziende ed istituzioni, che ruoterà intorno alle sei missioni in cui è articolato il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

La cerimonia si è svolta alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.  

L’apertura dei lavori è avvenuta a cura di Enzo Bianco, Presidente del Consiglio Nazionale AnciSono seguiti i saluti istituzionali di Luca Vecchi, Presidente Anci Emilia-Romagna, di Federico Pizzarotti, Vice Presidente Anci e Sindaco di Parma e di Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia – Romagna proseguendo con la relazione illustrativa di Antonio Decaro, Presidente dell’Anci. 

Il Sindaco Federico Pizzarotti ha portato i saluti e l’esperienza di una città, Capitale Italiana della Cultura, che, forse, più di altre si è impegnata e spera nella ripartenza. ” Da questo palco, oggi, posso affermare con convinzione e forza che noi sindaci siamo pronti a fare la nostra parte, come sempre. Saremo certamente al fianco del governo, ma le città dovranno essere interlocutrici del piano di rinascita, non meri esecutori. C’è urgenza di riprendere in mano la vita di tutti i giorni, e noi più di tutti avvertiamo i bisogni e le esigenze dei nostri concittadini: chiedono di poter tornare a vivere in sicurezza e serenità. “Rinasce l’Italia”, quindi, non è solo la speranza di riprendere in mano il tempo della vita, è un dovere che ci deve spingere ad agire.  Sono contento e orgoglioso che il messaggio parta forte e chiaro dalla mia città, da Parma, che in questi anni ne ha vissute davvero tante. Le abbiamo superate tutte con estrema serietà e con le maniche rimboccate”.

Molto qualificata la presenza istituzionale ai lavori con undici ministri: Mara Carfagna (Sud e Coesione territoriale), Luciana Lamorgese (Interno), Dario Franceschini (Cultura), Massimo Garavaglia (Turismo), Enrico Giovannini (Infrastrutture e Mobilità sostenibili), Mariastella Gelmini (Affari Regionali e Autonomie), Patrizio Bianchi (Istruzione), Elena Bonetti (Pari Opportunità e Famiglia); Renato Brunetta (Pubblica Amministrazione), Andrea Orlando (Lavoro e Politiche Sociali) e Roberto Speranza (Salute); con loro anche la sottosegretario al Ministero della Transizione Ecologica Vannia Gava.

Nella giornata conclusiva, l’11 novembre,  interverranno il Presidente della Camera Roberto Fico ed il Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi.

L’Assemblea dell’Associazione si volge alle Fiere di Parma, dal 9 all’11 novembre, ospita come al solito, parallelamente ai lavori istituzionali, anche AnciExpo, l’incontro di grandi nomi del mondo dell’imprenditoria, con oltre 100 stand in una superficie espositiva di circa sedicimila metri quadrati, con 8 sale collaterali per ospitare oltre 40 convegni a latere. Presente anche lo stand del Comune di Parma. Proprio a Parma, 120 anni fa, prese avvio l’esperienza associativa dell’Anci con il congresso di fondazione nell’ottobre 1901.

Nel calendario degli appuntamenti ci sarà spazio anche per l’alta cucina: per dare il benvenuto agli ospiti dell’ANCI, Parma, prima città in Italia a ricevere da UNESCO il riconoscimento di Creative City of Gastronomy, ha organizzato una cena che, partendo dalla tradizione a tavola, vuole essere un omaggio al patrimonio delle eccellenze DOP e IGP e delle filiere alimentari più rappresentative del territorio, come pasta, lattiero-caseario, pomodoro e conserve ittiche. A firmare il menu saranno gli chef di Parma Quality Restaurants, con il dessert a cura dei pasticceri di ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana.

Il confronto e il dibattito tra sindaci (una cinquantina presenti come relatori), amministratori locali e I lavori dell’Assemblea saranno trasmessi in diretta streaming raggiungibile dal sito Anci e sul canale Twitter in live twitting con l’hastag #anci2021; mentre sulla pagina Facebook Anci saranno pubblicati alcuni post di racconto con foto dei momenti più significativi della tre giorni.