Ospedale di Sassuolo SpA

40

L’Azienda USL di Modena interessata all’acquisizione delle quote del socio privato, a favore del rafforzamento della rete ospedaliera pubblica provinciale

MODENA – L’Azienda USL di Modena ha formalizzato la manifestazione di interesse per l’acquisizione delle quote societarie attualmente di proprietà della compagine privata di Ospedale di Sassuolo SpA.

A seguito della volontà espressa dal socio privato di cedere le proprie quote della società che ha in gestione l’Ospedale di Sassuolo, l’Ausl, che già detiene il 51% delle partecipazioni, ha avviato un percorso, in condivisione con la Regione Emilia-Romagna e con i Sindaci dell’Unione Comuni Distretto Ceramico, che ha come obbiettivo la valorizzazione dell’Ospedale di Sassuolo, quale riferimento importante della rete ospedaliera pubblica provinciale.

L’iniziativa, di grande valore strategico, fa seguito al percorso di integrazione in atto da più di anno, sia con la rete dell’Azienda USL che dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena. Fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria, infatti, l’Ospedale di Sassuolo ha riorganizzato profondamente attività e struttura, garantendo un impegno essenziale nella gestione coordinata, a livello provinciale, delle azioni di contrasto al Covid-19.

Nel ringraziare i soci privati per il sostegno garantito negli anni e per la disponibilità mostrata per consentire l’avvio del percorso la Direzione dell’Ausl e i Sindaci dell’Unione del Distretto Ceramico dichiarano: “la manifestazione di interesse è un primo passo, al quale dovranno seguirne altri, in accordo con l’amministrazione regionale e l’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico, per potenziare il ruolo dell’Ospedale di Sassuolo nella rete pubblica provinciale, pur mantenendo l’assetto societario attuale, considerata una opportunità gestionale importante da preservare. L’Ospedale di Sassuolo è per tutti noi un asset strategico, espressione di professionalità e competenze di altissimo livello che vogliamo continuare a valorizzare”.