Orti urbani; bando per l’assegnazione delle 44 aree ortive

21

comune di forlìLe parole dell’Ass.re Cintorino “strumento per favorire lo scambio di saperi, tradizioni e passioni”

FORLÌ – “Avere un piccolo orto di famiglia è diventato un desiderio diffuso e con l’avvicinarsi della primavera si apre anche l’iter per le assegnazioni degli orti urbani comunali che rappresentano, secondo quanto riportato nel Regolamento forlivese, “un’opportunità per migliorare la qualità della vita di chi vi si dedica, per intervenire sul paesaggio urbano, per contribuire al profilo ecologico e ambientale del territorio e per sviluppare relazioni sociali”.

L’Ass.re con delega al decentramento, Andrea Cintorino, dà notizia dell’imminente pubblicazione del bando per l’assegnazione degli orti urbani.

Dal 17 febbraio sarà dunque possibile presentare domanda per le assegnazioni di 44 di orti urbani – il 50% dei quali per cittadini over 60 anni, componenti di famiglie vulnerabili o persone inserite in percorsi di inserimento o reinserimento lavorativo e il restante 50% a disposizione di famiglie, gruppi di amici, associazioni e singoli ortisti.

Quali requisiti occorrono? Essere residenti a Forlì, non avere altri terreni coltivati ed essere in grado di  avere cura dell’area ortiva. Le domande dovranno essere presentate on-line sul sito del Comune da mercoledì 17 febbraio, alle ore 9,00 a venerdì 12 marzo, alle ore 13,00. La graduatoria sarà predisposta seguendo l’ordine di arrivo.

“L’attuale Regolamento per l’assegnazione e la gestione di Aree ortive e Orti urbani ha l’obiettivo di agevolare al massimo la fruizione di tale opportunità perché coltivare l’orto migliora la qualità della vita e, nella situazione attuale, è il contesto migliore per conciliare relazioni e vita all’aperto” – aggiunge l’Ass.re Cintorino – “l’impatto delle aree ortive sulla nostra società è indiscutibile. I vantaggi che offrono sono diversi e di molteplice natura. L’approccio con la natura innesca preziosi benefici sia ambientali che sociali e favorisce la riqualificazione delle aree degradate o abbandonate”.

Sul sito del Comune, oltre al Bando con tutte le informazioni, si trovano la mappa con gli orti disponibili, il nuovo Regolamento e le Linee Guida per la gestione e la cura delle Zone ortive, contenenti diritti e doveri degli ortisti, organizzazione delle Zone ortive, ecc.

Le  assegnazioni sono gratuite e avranno validità di cinque anni (rinnovabili per ulteriori tre); è prevista la sottoscrizione della tessera associativa a un Centro Sociale Anziani che garantirà le coperture assicurative

Nel corso dell’anno sono previsti due aggiornamenti della graduatoria finalizzati ad assegnare gli orti che dovessero risultare disponibili.
Per informazioni e supporto alla presentazione on-line della domanda: Unità Partecipazione – Piazza Saffi – 0543 712299 – 2256, lun. merc. ven. 9.00/13.00 – giov  15.30/17,30 –  Email: unita.partecipazione@comune.forli.fc.it