On-line l’Open Day dell’Università di Parma

Dal 2 aprile torna il Salone di informazione e orientamento: appuntamento sul Web

PARMA – Dal 2 aprile, l’Open Day diventa-on line. A seguito delle disposizioni per il periodo di emergenza Coronavirus, l’Ateneo ha deciso di cambiare per quest’anno l’architettura dell’evento “Studiare a Parma – L’Università in Open Day”, il tradizionale Salone di informazione e orientamento rivolto a tutti gli studenti che devono scegliere il proprio percorso di studi, già previsto per il 2,3, 4 e 7 aprile.

Va considerato che l’appuntamento, pensato per presentare l’offerta formativa dell’Ateneo, ha raccolto sempre grandi numeri: lo scorso anno i visitatori erano stati oltre 6.800 nel corso delle quattro giornate.

Data l’impossibilità di realizzare eventi che vedano l’aggregazione di persone, l’Università di Parma ha deciso di trasformare on-line la formula dell’appuntamento così apprezzato e atteso da tanti giovani. L’Ateneo pertanto non ferma questa attività, così come sono state tempestivamente progettate modalità on-line sia per gli esami che per le tesi di laurea.

L’Open Day 2020 sarà completamente virtuale e si trasferirà sul web, restando una speciale occasione a supporto dei giovani che devono scegliere il proprio percorso di studi, dopo la maturità o dopo la laurea di primo livello.

Durante le quattro giornate previste non saranno allestiti gli stand dei Corsi di Laurea e dei servizi di Ateneo, mentre saranno disponibili sul canale YouTube dell’Ateneo le presentazioni dei Corsi di Studio che compongono l’offerta formativa 2020-21, realizzate dai docenti dei vari corsi, insieme a molto altro materiale informativo.

A partire da giovedì 2 aprile, alle 9, i giovani potranno accedere al sito web dell’Ateneo “Il mondo che ti aspetta”, e da questo:

  • vedere il saluto del Rettore Paolo Andrei e della Pro Rettrice alla Didattica Sara Rainieri,
  • vedere i video di presentazione dei 91 Corsi di Studio caricati sul canale YouTube dell’Università di Parma ed eventualmente porre domande tramite lo spazio commenti,
  • scaricare i 91 dépliant dei Corsi di Studio, la “Breve guida” all’Ateneo e il materiale cartaceo che abitualmente avrebbero ritirato durante le giornate degli Open Day negli stand,
  • richiedere, mediante un apposito form, informazioni, chiarimenti o richiedere di essere contattati.

“Il fatto che l’Open Day non si fermi ma anzi rinasca oggi con una nuova formula – sottolinea il Rettore Paolo Andrei – rappresenta la chiara volontà dell’Ateneo di reagire a questo momento difficile, forte di un’idea di comunità che si attrezza e si ingegna per superare insieme gli ostacoli. Garantire ai giovani un appuntamento come quello dell’Open Day, che li aiuta in una scelta essenziale quale è quella del proprio percorso di studio, è una responsabilità alla quale non vogliamo sottrarci e che onoreremo con il massimo impegno, certi che l’evento, anche nella sua veste virtuale, saprà svolgere al meglio la propria funzione di Salone di informazione e orientamento”.

L’Università attiverà inoltre a breve degli appuntamenti nel corso dei quali saranno attive chat on-line con i docenti dell’Ateneo, così da consentire quella relazione diretta che purtroppo in questo periodo non è resa possibile dalle misure restrittive che tutti devono osservare, ma che è certamente essenziale per supportare al meglio i giovani nelle loro scelte sul percorso universitario per loro più idoneo.