Oggi inizia Fluviali, laboratorio di arte grafica e pittorica sul tema del fiume

fluviali9 dicembre a Wunderkammer (via Darsena 57, Ferrara)

FERRARA – Acqua come via per il trasporto di persone e merci, acqua come scambio di tradizioni e abitudini. Ieri come oggi, le culture dell’antichità possono svelaci ancora molto, attraverso le documentazioni, le immagini e i reperti che ci hanno lasciato. Per raccogliere con creatività queste tradizioni e per avere una maggiore consapevolezza della darsena e delle sue potenzialità, sabato 9 dicembre torna Fluviali, laboratorio gratuito per adolescenti e giovani di arte grafica e pittorica sul tema del fiume, organizzato a Wunderkammer da Associazione Encanto – Centro Interculturale Italo-Español (via Darsena 57, Ferrara).

8_Fiume in classeI laboratori di Fluviali si terranno in due diversi appuntamenti: sabato 9 dicembre, a partire dalle 10, con una giornata dedicata alle ricerche tra materiali, documenti e immagini storiche del Po e di altri fiumi, e sabato 16 dicembre (sempre dalle 10) con la creazione di un’opera grafica o pittorica con l’aiuto del materiale raccolto la volta precedente.

Fluviali, rivolto ai giovani, offre un percorso finalizzato alla conoscenza pratica delle diverse discipline artistiche. I due appuntamenti prevedono vari livelli di sperimentazione e si avvalgono della consulenza di esperti attivi da anni nel campo delle arti figurative e pittoriche. Il partecipante al laboratorio avrà a propria disposizione l’attrezzatura fornita dall’associazione Encanto. Tutti i lavori realizzati durante il laboratorio saranno restituiti ai partecipanti dopo un’eventuale esposizione. Per info e prenotazioni:
associazione.encanto@gmail.com o 366.4803237. Tutti gli eventi si svolgono a Wunderkammer in via Darsena 57 a Ferrara.

Fluviali è uno dei tasselli che compongono Smart Dock, progetto coordinato da Amf – Associazione Musicisti Ferrara e APS Basso Profilo per riorganizzare lo spazio pubblico e promuovere un riuso intelligente e partecipato della darsena di Ferrara. Tanti sono gli strumenti utilizzati da questo progetto, variegate le tattiche d’azione e i destinatari. L’obiettivo è unitario: abbattere quei muri invisibili che impediscono di vivere la darsena cittadina come un bene comune. Nel 2017 e 2018 Smart Dock si inserisce all’interno del progetto Giardino Creativo, realizzato con il contributo dell’Anci e del Comune di Ferrara.