Obiettivi del Velodromo di Fiorenzuola: 6 Giorni delle Rose e ripresa dell’attività giovanile

25

FIORENZUOLA D’ARDA (PC) – Organizzazione della 23^ 6 Giorni delle Rose Internazionale e ripresa dell’attività giovanile: sono questi gli obiettivi ai quali sta lavorando lo staff del Velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola d’Arda (Piacenza).

La manifestazione di ciclismo su pista di Classe 1 è stata ufficialmente ricollocata nel calendario dell’Unione Ciclistica Internazionale dal 30 luglio al 4 agosto, come da richiesta del Comitato Organizzatore, che sta lavorando alla preparazione dell’evento seguendo attentamente gli sviluppi della situazione sanitaria legata al Covid-19, a livello nazionale e internazionale, auspicando di poter svolgere regolarmente la manifestazione.

Per ciò che riguarda l’attività giovanile, il Velodromo ha definito delle linee guida per le società che vorranno usufruire della struttura: dal 15 al 30 giugno verranno assegnate le biciclette da pista agli atleti, dal 30 giugno al primo settembre si svolgeranno gli allenamenti, nelle giornate di martedì, mercoledì e venerdì, dalle 15 alle 19.15. L’accesso alla pista sarà contingentato ad un massimo di 15 atleti per volta, mentre tecnici e accompagnatori dovranno attenersi ad un protocollo definito dal Velodromo, in osservanza delle norme sanitarie e di distanziamento.

Al momento non sono state messe in calendario gare per le categorie giovanili, tuttavia non è escluso che nel prossimo futuro vengano stabilite date per eventi di questo tipo.

Immagine della passata edizione della 6 Giorni delle Rose