Nuovo esemplare di quercia in vicolo del Guazzo, in sostituzione della storica “pioppa”

28

L’assessore Mancioppi: “Mantenuta la promessa ai residenti”

PIACENZA – Nell’ambito degli interventi di riqualificazione del verde pubblico – parchi gioco, giardini scolastici, aree di sgambamento cani e viali alberati – che l’Amministrazione comunale sta portando avanti in questi mesi, è stato messo a dimora stamani un esemplare di quercia (Quercius Cerris) in vicolo del Guazzo.

“Quando – spiega l’assessore all’Ambiente Paolo Mancioppi, presente durante la piantumazione – fummo costretti a rimuovere lo storico pioppo che caratterizzava il vicolo, a causa della grave situazione di instabilità verificata dalle perizie agronomiche, gli abitanti del quartiere chiesero al Comune di non sostituirlo con un arbusto o con arredi urbani, ma con un albero grande, che facesse ombra agli spazi circostanti e fosse in grado di depurare l’aria dalle emissioni inquinanti. Con molta soddisfazione, oggi abbiamo potuto mantenere quella promessa, rinnovata anche di recente nell’incontro con i residenti”.

La “pioppa”, come era affettuosamente chiamata dai tanti cittadini per i quali la pianta secolare era un simbolo prezioso di tutela ambientale, aveva già dovuto subire il taglio in emergenza di un ramo pericolante, ad opera dei Vigili del Fuoco, prima del definitivo abbattimento. “Purtroppo – ricorda l’assessore Mancioppi – anni di incuria avevano danneggiato irrimediabilmente l’albero monumentale, ma finalmente abbiamo potuto collocare al suo posto un magnifico esemplare di quercia, restituendo non solo un polmone verde alla zona, ma anche il decoro di uno spazio che, transennato com’era per ragioni di sicurezza, non tutti rispettavano con il dovuto senso civico. Il progetto, come ho spiegato nelle scorse settimane, era finanziato dal 2019, ma l’irrompere della pandemia ha determinato pesanti rallentamenti all’appalto già assegnato, per cui abbiamo dovuto attendere ulteriormente per procedere alla piantumazione nella stagione giusta”.

“Oltre a conservare la memoria del vicolo, richiamando la storia della pioppa – conclude Mancioppi – la quercia sarà un ottimo strumento di contrasto all’inquinamento e alle isole di calore”.