Nuova illuminazione per viale Dante: comfort visivo, sostenibilità e sicurezza

10
Nuovi pali illuminazione viale Dante Riccione

RICCIONE (RN) – Comfort visivo, sostenibilità e sicurezza sono alla base del progetto di riqualificazione e efficientamento dell’illuminazione pubblica nel centro di Riccione che ha preso avvio nei giorni scorsi. Le aree interessate sono il tratto di viale Dante, dai Giardini dell’Alba all’incrocio con viale Boito, e i lavori riguardano la sostituzione delle lampade con nuovi corpi luminosi al led. A questi interventi si aggiunge la sostituzione dei pali cilindrici agli incroci su viale Dante e nel tratto tra piazzale Ceccarini e viale Carducci.

Il nuovo sistema consentirà di incrementare l’efficienza e le prestazioni degli impianti garantendo al contempo il contenimento dell’inquinamento luminoso e un maggiore comfort visivo, che migliorerà la sicurezza e favorirà la fruizione del viale come luogo di incontro e aggregazione nel cuore del centro città.

L’intervento comprende l’adeguamento normativo degli impianti.  I primi lavori riguarderanno infatti la sostituzione dei 47 pali cilindrici attualmente installati sul tratto di viale Dante, tra piazzale Ceccarini e viale Carducci, e sugli incroci tra i Giardini dell’Alba a via Boito con nuovi pali di arredo urbano modello GMR Hulla, progettati per evitare la dispersione della luce verso l’alto e conformi alla normativa vigente sull’inquinamento luminoso.

La scelta di tali elementi è volta a garantire una miglior qualità visiva in termini di uniformità e qualità della luce, in continuità con quanto realizzato su altri viali della città di Riccione.

Il secondo step di interventi comprende l’installazione di 130 corpi illuminanti con sorgenti Led di ultima generazione sui pali artistici già esistenti di viale Dante, con l’integrazione di una sorgente illuminante dedicata esclusivamente a servire l’area pedonale.

Questa soluzione consentirà, a differenza dello stato attuale, di assicurare maggiore uniformità della luce e migliore qualità visiva in tutti i punti del viale permettendo così di valorizzare il contesto e offrire maggiore sicurezza ai passanti. Tutti i corpi illuminanti avranno una temperatura di colore di 3.000K, in linea con il resto del territorio comunale.

La prima fase dei lavori non comporterà variazioni al traffico, mentre la seconda fase prevederà la chiusura momentanea di alcuni tratti di strada. I lavori proseguiranno nei prossimi mesi fino alla fine di marzo 2024.

“Come concordato con i residenti e gli operatori di viale Dante durante l’incontro di quartiere dello scorso anno – spiega l’assessore alle Infrastrutture del Comune di Riccione Simone Imola – questo intervento garantirà maggiore efficienza, comfort visivo, decoro, sostenibilità e sicurezza. Diminuirà il numero dei pali e di conseguenza aumenterà la fruibilità degli spazi del viale”.