Nota dell’Edera Boxing Gym Ravenna

78

RAVENNA – “Squadra che vince non si cambia” è con questa citazione che Dinaro Gesualdo, allenatore dell’Edera Boxing gym di Ravenna apre il  suo discorso relativo all’avanzare della sua attività. “Mi ritengo molto fortunato per quello che ho costruito in soli 2 anni. Questa società l’ ho aperta nel 2020, un anno sfavorevole per le società sportive a causa del COVID-19. Nonostante tutto siamo riusciti ad affrontare questa pandemia con la grinta giusta. Dopo il primo  lockdown che ha costretto i ragazzi a mesi di fermo, pensavo che ripartire sarebbe stato impossibile, invece tutto è ricominciato al meglio: abbiamo vinto i campionati regionali nella categoria schoolboy con un nostro ragazzo di soli 13 anni e abbiamo chiuso l’ anno 2020 con  ben 15 combattimenti.

Anche il 2021 non si è contenuto nel darci preoccupazioni: limitazioni dei posti all’ interno della palestra, docce chiuse, greenpass obbligatorio, ma la nostra squadra non ha mai mollato. I ragazzi che fanno agonismo si sono allenati senza sosta tutti i giorni per recuperare il tempo perduto dell’anno precedente. Sempre nel 2021 è stato  inserito un corso di giocomotricità per bambini dai 6 ai 10 anni con riferimenti al pugilato: un corso che ha registrato ben 20 bambini  iscritti. In questo stesso anno ci sono stati 120 iscritti, 65 combattimenti totali -di cui l’ 80% tenutisi da ragazzi tra i 13 e i 16 anni-, una medaglia d’oro nel torneo Nazionale Mura, una medaglia d’ argento ai campionati regionali, 1 medaglia di bronzo ai campionati italiani, e una convocazione in nazionale per Alan Memishaj di anni 13. Un anno di grande orgoglio per la mia società.”

Tanti sono i progetti  dell’Edera boxing gym Ravenna per questo 2022. Già il primo mese sono stati tesserati 60 amatori e 13 agonisti di cui 5 donne. L’intenzione è quella  di  raddoppiare il record dell’anno passato e portare a casa tante vittorie.