Nota del Teatro San Prospero

20

Doppio lavoro, stessi prezzi

REGGIO EMILIA – Energie e finanze nel massimo delle nostre possibilità sono state investite per la partire con la nuova stagione.

Il risultato è una riapertura in sicurezza senza aver perso lo spirito di socializzazione che ogni attività teatrale chiede, e soprattutto mantenendo i prezzi degli altri anni.

E’ in merito ai corsi l’investimento più importante. Due nuove sale, più una terza ristrutturata, per poter ospitare tanti ragazzi, e adulti, in sicurezza. Abbiamo attualmente circa 600 metri quadrati di spazi agibili nei quali vengono applicati tutti i protocolli per poter svolgere le attività proposte.

Tutto questo, con grande sacrificio, senza aumentare i costi di iscrizione. Possiamo dire che è stato apprezzato visto le tante persone che si stanno presentando.

Anche in merito agli spettacoli abbiamo attuato lo stesso modello. La platea come sappiamo può ospitare una capienza ridotta e nonostante questo il prezzo della nostra rassegna non è cambiato. Anzi è stato abbassato. Questo perché lo spirito di questi mesi è mettersi a disposizione della città. Comunicare a tutti che si può fare e andare a teatro in tranquillità con la collaborazione di tutti.

Sabato 10 ottobre avremo la finale del CONCORSO NAZIONALE DI CORTI TEATRALI. 6 compagnia provenienti da tutta Italia.